Menu
Cerca

Macchinario non a norma: morì mentre faceva i panettoni

Ci sono sviluppi  sul tragico infortunio che lo scorso  2 dicembre  provocò la morte di Matteo Bianchi, 23 anni, dipendente  della  industria dolciaria "La Torinese" di via Avellino, nel capoluogo piemontese.

Macchinario non a norma: morì mentre  faceva i panettoni
Cronaca 09 Marzo 2017 ore 10:54

Ci sono sviluppi  sul tragico infortunio che lo scorso  2 dicembre  provocò la morte di Matteo Bianchi, 23 anni, dipendente  della  industria dolciaria “La Torinese” di via Avellino, nel capoluogo piemontese.

Ci sono sviluppi  sul tragico infortunio che lo scorso  2 dicembre  provocò la morte di Matteo Bianchi, 23 anni, dipendente  della  industria dolciaria “La Torinese” di via Avellino, nel capoluogo piemontese. il macchinario che ha schiacciato il giovane non era a norma, priva di particolari sistemi di protezione. Ad accertarlo è  stata la consulenza tecnica chiesta dal pubblico ministero  Vincenzo Pacileo che ha  iscritto  nel registro degli indagati  i titolari della storica ditta  con l’accusa di omicidio colposo. Matteo Bianchi, era residente a Val della Torre, ma aveva abitato per alcuni anni a Ciriè, dove aveva  giocato a basket  nella società di pallacanestro Nole-Ciriè e frequentato l’istituto scolastico Federico Albert di Lanzo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli