Menu
Cerca
Commemorazione

Messa in suffragio dei volontari Cri di Pont

In occasione della Giornata mondiale dei volontari

Messa in suffragio dei volontari Cri di Pont
Cronaca 19 Dicembre 2020 ore 11:48

Messa in suffragio dei volontari Cri di Pont.

Messa in suffragio

Domenica 6 dicembre, presso la chiesa parrocchiale di San Costanzo a Pont Canavese, ha avuto luogo la messa in suffragio dedicata al ricordo dei volontari defunti che nei quarant’anni di attività del Comitato pontese della Croce Rossa hanno vestito la divisa. È stata, senza dubbio, una celebrazione sentita seppur diversa dalle altre, celebrata il giorno successivo alla «Giornata Mondiale del Volontariato» e priva dell’annuale pranzo dei volontari e simpatizzanti.

Un pensiero a chi non c’è più

Il desiderio, però, di ricordare quanti non sono più presenti e ringraziare coloro che dedicano anima e corpo al comitato si è dimostrato più forte pure alla pandemia. Al termine delle solenni celebrazioni una rappresentanza dell’Associazione ha deposto un mazzo di fiori al monumento e il presidente Maurizio Rastello ha voluto ringraziare tutti i volontari che in questi primi 4 decenni di attività del Comitato si sono prodigati per il bene comune. In particolare in questo periodo tanto difficile e anomalo, dove hanno proseguito la loro attività senza esitazione, con un po’ di paura certo, però senza mai sottrarsi al valore della divisa che indossano.

Il commento del presidente

Un ringraziamento al direttivo, ai giovani che si sono trovati a dover affrontare nuove sfide ed ai volontari più attempati, che pur non potendo operare a pieno regime sono sempre stati di supporto all’associazione. «Un grazie anche alle Amministrazioni comunali ed ai sindaci delle Valli con i quali abbiamo condiviso tanti momenti critici legati all’epidemia in corso- ha aggiunto Rastello – Il nostro motto ora è “Distanziati fra di noi, ma vicini alla gente”».