Cronaca
sociale

Minori stranieri non accompagnati: uno sportello per aiutare i tutori

La Città metropolitana di Torino ha stipulato la nuova convenzione per consolidare la collaborazione con le autorità giudiziarie minorili.

Minori stranieri non accompagnati: uno sportello per aiutare i tutori
Cronaca Torino, 11 Novembre 2020 ore 15:13

Minori stranieri non accompagnati: uno sportello per aiutare i tutori. La Città metropolitana di Torino ha stipulato la nuova convenzione per consolidare la collaborazione con le autorità giudiziarie minorili.

Minori stranieri non accompagnati

Un nuovo servizio di informazione e orientamento per i tutori volontari di minori stranieri non accompagnati sarà attivo dal 16 novembre grazie a una convenzione fra la Città metropolitana, il Tribunale per i minorenni del Piemonte e Valle d’Aosta e la Procura per i minorenni.

La Città metropolitana di Torino ha stipulato la nuova convenzione per consolidare la collaborazione con le autorità giudiziarie minorili, approfondendo il raccordo con i magistrati e i servizi sociali. La convenzione, che sostituisce e aggiorna il precedente accordo del 2012, opera secondo due direttrici, permettendo sia di continuare la collaborazione con la Procura nell’attività di vigilanza sulle strutture residenziali per minori, sia facilitando il ruolo del tutore volontario nella relazione con Tribunale e Procura, alla luce della Legge regionale n. 1/2004, attraverso uno specifico servizio di orientamento e informazione.

Le parole del vicesindaco metropolitano Marco Marocco

“La nuova convenzione in sostanza costituisce un ulteriore strumento per rendere maggiormente proficuo il lavoro della rete formata dalla Garante all’infanzia e adolescenza, dal Tribunale, dalla Procura e da tutti i servizi e comunità che a vario titolo hanno tra le finalità istituzionali la protezione e tutela dei minori” spiega il vicesindaco metropolitano Marco Marocco, che ha la delega alle politiche sociali. “Ci sembra, in questo modo, di interpretare correttamente i compiti della Città metropolitana quale ente di area vasta votato al ruolo di collegamento tra le realtà del territorio e di promozione dello sviluppo sociale che, nella logica del nuovo welfare metropolitano, costituisce funzione fondamentale ai sensi della Legge Del Rio”.

Numeri e dettagli

Attualmente presso il Tribunale per i minorenni di Torino sono iscritti al relativo albo 359 tutori volontari, di cui circa 250 nominati nel corso del 2020: complessivamente le tutele in corso a giugno di quest’anno erano 284.

La presenza di un assistente sociale con grande esperienza sulle tematiche minorili e di lavoro sul territorio permetterà da un lato il necessario raccordo con i servizi e le comunità, dall’altro la più facile accoglienza dell’utenza alla quale viene conferita la tutela.

Info e contatti

Per ulteriori informazioni si invita a consultare il sito della Ci3à metropolitana di Torino cliccando QUI e quello del Tribunale per i Minorenni di Torino cliccando QUI.

Per prendere contatti con il servizio di orientamento e informazione ai tutori volontari di minori stranieri non accompagnati, gestito dal Dott. Giorgio Gianre, è possibile scrivere prioritariamente una mail a pubblicatutela.msna@cittametropolitana.torino.it o contattare (esclusivamente nei giorni di martedì e di giovedì dalle ore 9 alle ore 12) il numero telefonico 011.619.5888.