Menu
Cerca
Ivrea

Nei giorni del Carnevale altra battaglia delle arance, condomini multati dalla Polizia

E' successo domenica pomeriggio, teatro della battaglia è stato il giardino di un condominio in corso Nigra.

Nei giorni del Carnevale altra battaglia delle arance, condomini multati dalla Polizia
Cronaca Ivrea, 18 Febbraio 2021 ore 14:35

Nei giorni del Carnevale altra battaglia delle arance, dopo i fatti in piazza di Città spunta un’altra “battaglia privata”, stavolta in un condominio in corso Nigra.

Nei giorni del Carnevale altra battaglia delle arance

Una battaglia delle arance alternativa, quasi simbolica, quella messa in scena da un gruppo di condomini di una palazzina di corso Nigra a Ivrea.  Gli aranceri nostalgici di una tradizione che quest’anno non può avere corso a causa della pandemia da Covid 19, si sono cimentati nel cortile condominiale  in una battaglia di arance, come nella migliore tradizione della manifestazione eporediese.

Beccati dalla Polizia

La battaglia è stata scoperta, domenica pomeriggio, intorno alle 15, dagli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Piemonte che, coordinati dal Commissariato di Ivrea e Banchette, erano impegnati in controllo straordinario del territorio. Transitando in corso Nigra, i poliziotti hanno notato un assembramento di persone che stava battagliando con le arance all’interno del cortile la cui superficie era piena di “residui bellici”.

Multati

Gli agenti hanno identificato 9 persone, per sette di queste scatterà la sanzione amministrativa per le violazioni delle norme previste per il contenimento della pandemia. Anche lunedì in piena piazza di Città, alcuni nostalgici si erano cimentati nella battaglia in barba ai divieti, riprendendo tutto con il cellulare.

Il comunicato dell’Ordine delli Oditori

Intanto in una nota stampa l’Ordine delli Oditori et Intendenti Generali delle Milizie et Genti da Guerra del Carnevale prende le distanze da questi episodi sottolineandone l’inopportunità:

In un momento così doloroso per la nostra società tanto colpita dalla pandemia, riteniamo doveroso sottolineare l’inopportunità di interventi maldestri sulla manifestazione carnevalesca, tanto più in un anno in cui il Carnevale è stato sospeso.

Ordine delli Oditori et Intendenti Generali delle Milizie et Genti da Guerra del Carnevale