Cronaca

Nel bar si produceva cocaina, quattro arrestati

I quattro incensurati sono stati rinchiusi nel carcere di Ivrea.

Nel bar si produceva cocaina, quattro arrestati
Cronaca Rivarolo, 23 Giugno 2018 ore 11:20
Nel bar si produceva cocaina, quattro arrestati. SAN GIUSTO.

Nel bar si produceva cocaina, quattro arrestati

Nell’ambito dell’intensificazione dei controlli del territorio svolti a San Giusto Canavese su disposizione del Comando Provinciale Carabinieri di Torino, i carabinieri della Compagnia di Ivrea hanno individuato un laboratorio di estrazione e produzione di cocaina. Ed hanno arrestato in flagranza di reato quattro persone ritenute responsabili di produzione di sostanze stupefacenti.

Il bar situato in pieno centro

I militari, nel corso di una perquisizione di iniziativa presso un bar sito in pieno centro, a San Giusto Canavese, hanno scoperto nel locale cucina un laboratorio dotato del materiale occorrente all’estrazione di cocaina. Nello specifico sono stati rinvenuti dei recipienti contenenti complessivamente sei litri di solvente. Che dai primi accertamenti è risultato contenere sostanza stupefacente del tipo cocaina. In altri recipienti i carabinieri hanno rinvenuto centinaia di pagine di testi giuridici intrise di cocaina da ricavare attraverso processi chimici. Le pagine erano appallottolate che dai primi accertamenti sono risultate intrise di cocaina.

Quattro gli arresti

Sono state individuate anche altre tracce della medesima sostanza stupefacente oltre a vario materiale. Giovedì sera i militari hanno notato quattro persone uscire dal bar, chiuso perché l’attività sarebbe cessata da qualche giorno. Le quali dopo aver chiuso la saracinesca stavano per andare via a bordo di una utilitaria . Sono stati quindi bloccati ed identificati. Si tratta di un italiano, che ha lavorato presso il bar, due peruviani ed un colombiano, rispettivamente di 41, 29 e 27 anni. I quattro, incensurati, sono stati dichiarati in arresto per concorso in produzione di sostanze stupefacenti. Su disposizione della Procura di Ivrea, dopo le formalità di rito, sono stati rinchiusi presso il carcere di Ivrea. A disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

FOTO GALLERY