Cronaca
Castellamonte

Nel parco giochi con le sigarette: cattivo esempio per i più piccoli

Allo studio un nuovo regolamento che vieta agli over 12 di entrare nell'area dei bambini.

Nel parco giochi con le sigarette: cattivo esempio per i più piccoli
Cronaca Castellamonte, 10 Ottobre 2021 ore 08:40

Nel parco giochi con le sigarette gli adolescenti cattivo esempio per i bambini più piccoli tra altalene e scivoli

Nel parco giochi con le sigarette

Argomento scottante e attuale a Castellamonte è la situazione della pulizia urbana del parco giochi del concentrico. Sono giunte molte polemiche riguardo alla sporcizia e alla presenza di ragazzi grandi che utilizzano lo spazio dedicato ai più piccoli come campo da calcio o posto in cui ritrovarsi per fumare. Le mamme hanno esposto le loro lamentele e l’Amministrazione ha deciso di prendere in mano la situazione: il primo passo sarà quello di cambiare il vecchio regolamento, modificando, in particolare, la legge che riguarda l’età d’ingresso.

Fuori gli over 12

Attualmente possono entrare ed utilizzare i giochi i ragazzi fino a 15 anni, mentre la nuova normativa, incentrata sull’utilizzo dei giochi, prevederà l’età massima abbassata a 12 anni. «I giochi sono realizzati per i bambini di età compresa tra la materna e le elementari. Con il Vice-Sindaco Teodoro Medaglia abbiamo pensato di creare un nuovo spazio - spiega Patrizia Addis - come quello del campo da basket, che ha ottenuto un’ottima risposta. La situazione che c’è ora nel parco giochi è emergenziale e non permette una convivenza facile tra i bimbi ed i ragazzi più grandi».

Più controlli

A rispondere all’affermazione dell’Assessore è stato un membro dell’opposizione, Rocco Santoro: «È giusto che i ragazzi possano entrare, mentre sull’utilizzo dei giochi sono del vostro stesso parere. Quello che serve è una presenza più costante delle forze dell’ordine, in particolare dei nostri vigili. Tramite il sistema di video-sorveglianza si potrebbe risalire ai soggetti in questione, individuandoli e avvisando così i genitori e prendendo i provvedimenti del caso». Proprio in merito a una più stretta sorveglianza ha ribattuto il Sindaco: «In merito a ciò che è stato appena detto posso informarvi che l’altra sera è stato individuato da un nostro vigile un ragazzo che si trovava nel parco giochi durante la notte. Il gendarme ha preso le sue generalità e, d’ora in poi, agiremo in tal senso in situazioni simili».