NOLE

Nole: firmata la convenzione, c’è 1 milione 760.000 euro per ristrutturare l’ex Casa Perotti

L'edificio sarà destinato ad attività culturali e sociali. Non è da escludere possa diventare la nuova sede della biblioteca

Nole: firmata la convenzione, c’è 1 milione 760.000 euro per ristrutturare l’ex Casa Perotti
Ciriè, 22 Luglio 2020 ore 17:35

Nole: firmata la convenzione, c’è 1 milione 760.000 euro per ristrutturare l’ex Casa Perotti

Nole: firmata la convenzione, c’è 1 milione 760.000 euro
per ristrutturare l’ex Casa Perotti

E’ stata finalmente firmata la convenzione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri che ha così ufficializzato il finanziamento di 1milione 700.000 euro destinato al Comune di Nole. Rientra nel bando nazionale per la riqualificazione sociale e culturale delle aree urbane e servirà a ristrutturare e riqualificare interamente ex Casa Perotti, in via XXIV Maggio. Ma non finisce qui. Già, perchè alla già elevata cifra stanziata, si va ad aggiungere un altro finanziamento.

Un ulteriore finanziamento di 60.000 euro

«Nei giorni scorsi sono stati ulteriormente erogati 60.000 euro che arrivano dal Ministero delle Infrastrutture – spiega il sindaco Luca Bertino – Abbiamo così a disposizione la somma di 1 milione e 760.000 euro che ci consente, finalmente, di partire con questo intervento di cui parliamo da tempo. E’ la conferma di quello che abbiamo sempre sostenuto. Il finanziamento era certo, si trattava solo di tempo ed è importante che il Governo abbia confermato quello che era stato stabilito. Non abbiamo mai raccontato storie come siamo stati più volte accusati».

Quale destinazione verrà data alla struttura?

Quale destinazione verrà data all’ex Casa Perotti? «La finalità sociale e culturale è nelle priorità – prosegue il primo cittadino – Occorre valutare a cosa destinare quella struttura situata in pieno centro storico. Ci metteremo al lavoro. La Centrale Unica di Committenza affiderà l’incarico di progettazione. Si pensa a spazi per giovani e bimbi, anche aree culturali. Si dovrà valutare passo per passo sulla base della struttura. Si può ipotizzare anche la sede della biblioteca. L’area oggetto di interesse sarà sia Casa Perotti che la parte retrostante dove un tempo c’erano le scuderie e la parte antistante del giardino. Il mio augurio – conclude – è che da adesso si possano lasciare da parte le polemiche e si possa pensare a quello che interessa ai nolesi. Ovvero, che i progetti vadano avanti».

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità