Menu
Cerca
Opere pubbliche

Nuovi semafori ad Oglianico, i lavori quasi terminati

Progetto «rallentato» per colpa del Coronavirus.

Nuovi  semafori ad Oglianico,  i lavori quasi terminati
Cronaca Alto Canavese, 30 Gennaio 2021 ore 13:34

Nuovi semafori ad Oglianico, i lavori quasi terminati

Nuovi semafori

L’attesa sembra essere giunta quasi al termine. Nel senso che in questi giorni stanno progredendo i lavori per l’installazione dei nuovi  semafori che verranno realizzati ad Oglianico, all’altezza dell’incrocio tra via Salassa, via Fiume e via San Cassiano. L’intersezione, che si trova proprio in ingresso alla volta del centro storico del paese altocanavesano, negli anni troppe volte è stata teatro di alcuni incidenti, alcuni pure piuttosto gravi.

In sicurezza un incrocio pericoloso

In quel tratto la particolare conformazione delle strade, infatti, ha creato non pochi problemi di immissione dalle vie laterali, nonostante nel tempo le Amministrazione abbiano cercato di correre ai ripari con l’utilizzo di alcuni specchi. Adesso, però, il gruppo di maggioranza guidato dalla prima cittadina Monica Vacha ha dato seguito a quello che era un progetto presentato già in campagna elettorale e alla fine «rallentato» per colpa del Coronavirus.

Il commento del sindaco

«Le operazioni che stiamo portando avanti stanno procedendo abbastanza bene, anche se abbiamo posto la massima attenzione su tutta una serie di questioni, legate alle immissioni di chi abita nella zona dell’incrocio – spiega il sindaco oglianicese – Siamo molto soddisfatti di riuscire finalmente a condurre in porto questo intervento, perché il tratto di strada che è interessato si è confermato  decisamente pericoloso e il numero di incidenti che si sono verificati ci hanno spinto ad un intervento non più rimandabile». Il nuovo sistema semaforico, grazie all’utilizzo di sensori che saranno utili a gestire il traffico presente nelle strade laterali, permetterà a chi arriva da via Fiume e da via San Cassiano di potersi immettere nella  principale con maggiore sicurezza, visto che adesso in certi casi si tratta di un vero e proprio «terno al lotto». L’obiettivo è quello di permettere a chi transita in quella zona di farlo al meglio possibile, senza rischi inutili. Naturalmente in futuro faremo tutte le valutazioni possibili affinché il sistema possa essere ancora migliorato, in maniera che le strade della nostra cittadina diventino più sicure. E’ una priorità che ci siamo posti e che solo le problematiche legate al Covid ha un po’ frenato le tempistiche di realizzazione».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli