TRIBUNALE DI TORINO

Oscurato d'ufficio il canale Telegram dei No Vax

Il provvedimento è stato firmato dal pubblico ministero Valentina Sellaroli per evitare nuove manifestazioni potenzialmente pericolose.

Oscurato d'ufficio il canale Telegram dei No Vax
Cronaca Torino, 07 Settembre 2021 ore 00:37

La Procura di Torino ha oscurato il canale Telegram dei No Vax. Atto d'imperio dei togati piemontesi, che in questo modo tolgono un importante mezzo di comunicazione alla fronda che si oppone strenuamente a vaccini e Green Pass.

Gli inviti alle manifestazioni

Il provvedimento è stato firmato, da quanto si apprende da fonti di stampa, dal pubblico ministero Valentina Stellaroli. La motivazione è semplice: impedire che tramite il gruppo Telegram "Basta dittatura" vengano diramati appelli e inviti per manifestazioni potenzialmente violente. Anche qualora non si verificano scontri con le Froze dell'Ordine, infatti, questi assembramenti di protesta provocano disagi e diffondono la convinzione che vaccinarsi sia sbagliato. Di più: c'è l'ipotesi, al vaglio degli inquirenti, che proprio questo gruppo di... "disobbedienti" si sia reso responsabile di reati quali istigazione a delinquere (art. 414 del Codice Penale) e violazione della privacy (art. 167 del Codice della Privacy). Con la stessa dizione si reperiscono anche altri canali social, come ad esempio su Facebook, che rappresentano le stesse convinzioni.

I cortei contro il Green Pass

Un esempio evidente è sui cortei dei giorni scorsi contro il Green Pass. Nel mirino dei No Vax anche il quotidiano "Libero" e l'infettivologo Matteo Bassetti (che è stato anche minacciato) colpevoli in qualche modo di pubblicizzare la necessità del vaccino come arma di difesa anti Covid. L'unica contro-indicazione al momento è semmai un'altra: proprio l'aver oscurato d'imperio la circolazione di idee difformi potrebbe fortificare l'impressione di essere sotto una sorta di "dittatura". Sanitaria finché si vuole, ma...

Sia come sia, la Procura di Torino ha di fatto oscurato il canale Telegram dei No Vax e questa decisione farà molto discutere.

(nella foto di copertina, una pacifica manifestazione No Vax a Torino svoltasi nelle scorse settimane in centro)