Sanità

Pediatria Ivrea reparto ancora chiuso: è polemica

La lamentela di una mamma costretta a ricoverare il figlio a Ciriè

Pediatria Ivrea reparto ancora chiuso: è polemica
Cronaca Ivrea, 09 Settembre 2021 ore 14:09

Pediatria Ivrea reparto ancora chiuso: è polemica.

Pediatria Ivrea

Il reparto di Pediatria Ivrea non ha  la possibilità di degenza, e quindi in caso di ricovero bisogna andare a Ciriè. E' scoppiata la polemica in città, dopo la lamentela di una mamma finita sui social. Nel post la donna ha espresso il suo rammarico per quanto accaduto al figlio. E ne è seguita una ridda di commenti indignati in merito alla situazione in cui versa la struttura ospedaliera, nonché per il servizio stesso a causa delle lunghe liste di attesa, conseguenza non di meno delle assistenze sospese ormai più di un anno fa quando è iniziata l'emergenza per il Covid-19.

Il post della mamma

"Ciao a tutti, in questo momento vi scrivo da Ciriè. Perché da Ciriè? - si legge in sintesi  - Perché ieri mio figlio è stato male mentre eravamo al parco e, dunque, per scrupolo l'ho portato al pronto soccorso per scoprire che... il reparto di pediatria di Ivrea è chiuso.  Mi piacerebbe tanto che chi ha il potere di cambiare le cose e di riaprire il reparto facesse marcia indietro su questa scelta, perché all'ospedale di Ivrea non può esistere un reparto per fare nascere i bambini e poi non esserci un reparto per curarli.  Perché l'esperienza di ieri l'ho trovata molto ingiusta. E lo sarebbe per qualsiasi bambino che si trovasse a vivere la stessa trafila che si è dovuto sorbire ieri mio figlio. Perché le tasse le pago, tutte quante.
A Ivrea e dintorni ci sono tantissimi bambini. Non è giusto che non abbiano un posto dove andare in caso di necessità.  Chi rimane dentro all'ospedale si sente isolato e chi rimane fuori, invece, deve farsi i chilometri. Il personale di pediatria che ho incontrato a Ivrea ci mette anima nel proprio lavoro e non è giusto che venga sottovalutato e screditato così. Sogno sempre di vivere in un mondo migliore". Ed ha concluso: "Mi piacerebbe che ci fossero tanti genitori come me pronti a richiedere la riapertura della pediatria".

Le polemiche

"Predicano bene e razzolano male, che sanità è quella non   in grado come ad Ivrea di soccorrere un bimbo che sta male? -  si legge tra i commenti - Che ci siano i pediatri ok, ma non è fattibile dover andare a curarsi a Cirié, perché il reparto è chiuso e bisogna andare a più di 60 chilometri di distanza - ha osservato un altro utente - La pediatria ad Ivrea ha ottimi medici, ma stava implodendo per mancanza di personale. E invece di migliorare chiudono! Anche il Pronto soccorso di Cuorgnè è chiuso". E poi: "Tutti concentrati su Covid e green pass e non ci rendiamo conto che la sanità peggiora di giorno in giorno!". Ancora: "Più che una causa il Covid credo sia  un modo per giustificare una decisone che ormai era stata presa tanto tempo fa!". E infine sul silenzio della direzione e dei politici a più livelli: "Sembra che non interessi a nessuno, evidentemente a loro sta bene chiudere il reparto… Assurdo!".