Pillola anticoncezionale gratis in Piemonte a minorenni e non abbienti

Verranno distribuiti presso i consultori di zona.

Pillola anticoncezionale gratis in Piemonte a minorenni e non abbienti
Torino, 05 Luglio 2018 ore 13:12

Approvata la legge regionale: pillola anticoncezionale gratis alle piemontesi in difficoltà fra i 16 e 45 anni.

Pillola anticoncezionale gratis

Lo ha stabilito il consiglio regionale piemontese approvando ieri una legge che prevede, appunto, la distribuzione gratuita di preservativi, pillole, spirali, anelli e cerotti a rilascio ormonale a minorenni e persone in difficoltà economica di età compresa fra i 16 e i 45 anni.

La legge

La proposta è venuta da Marco Grimaldi e Silvana Accossato di Leu ed è andata ad inserirsi all'interno della legge che consente alle Asl di trasferire i medici da un presidio ad un altro per garantire il diritto all'aborto delle donne. I medici obiettori infatti sono in numero sempre crescente, i dati maggiori in Piemonte si registrano a Ciriè, Novara e nel VCO.

Il commento di Saitta

Soddisfatto l'assessore alla sanità Antonio Saitta, per il quale la prevenzione deve essere una priorità, anche se ancora non sono stati ipotizzati costi per la nuova legge. Saitta ha poi sottolineato come questi temi vadano affrontati con laicità ma soprattutto con rispetto verso le differenti opinioni, cercando di spegnere le polemiche che hanno animato la decisione del Consiglio. Il dibattito per l'approvazione della legge ha infatti scaldato il clima durante la seduta.

Il commento della diocesi

Sulla questione è anche intervenuta da diocesi torinese, che sul settimanale la Voce del Tempo ha scritto: "I ragazzi hanno bisogno di ben altro per formarsi a gestire la loro sessualità, considerando quanto le scelte che si fanno negli anni giovanili sono decisive per il resto dell'esistenza. Come pensare che la sessualità sia ridotta a un puro esercizio del piacere fisico o a un campo di sperimentazione e di conquista?".