Portano i fiori sulle loro tombe: "Quando moriremo nessuno lo farà"

I due pensionati si sono trasferiti da un paio d'anni in Valchiusella per fuggire dal caos della metropoli.

Portano i fiori sulle loro tombe: "Quando moriremo nessuno lo farà"
Rivarolo, 24 Settembre 2019 ore 12:12

Portano i fiori sulle loro tombe ogni settimana, l'iniziativa singolare di due coniugi torinesi trapiantati in Valchiusella.

Portano i fiori sulle loro tombe

Una scelta strana quella di Franco Pinto (73 anni) e Simonetta Cerruti (70 anni), due torinesi trapiantati a Trausella che da un anno ogni settimana portano i fuori sulle proprie tombe.

Fuga dalla città

I due, ormai in pensione dopo una vita passata a gestire il magazzino per la vendita di componenti elettronici di famiglia, hanno deciso di lasciare la città e trasferirsi a Trausella. "Troppa confusione - hanno pensato - meglio trasferirsi lontano dalla vita frenetica della città".

L'acquisto del loculo

In Valchiusella hanno poi deciso di acquistare due loculi e da circa un anno li hanno fatti chiudere, hanno messo le loro foto, le date di nascita e un vaso, dove quasi ogni settimana portano i fiori che coltivano nel loro stesso giardino. Sicuramente un'iniziativa originale, ma probabilmente anche un modo per sdrammatizzare la morte.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter