Proteggere Sant'Ignazio: petizione in parrocchia

I fedeli di Robassomero preparano il pellegrinaggio al santuario.

Proteggere Sant'Ignazio: petizione in parrocchia
Lanzo e valli, 20 Luglio 2018 ore 18:48

Proteggere  Sant'Ignazio: petizione in Parrocchia. Iniziativa a Robassomero.

Proteggere Sant'Ignazio: petizione in Parrocchia

I moduli sono disponibili nei locali comunitari di via Don Marchisone. La parrocchia “Santa Caterina d'Alessandria” guidata dal parroco don Ugo Borla vuole fare la propria parte. Infatti  si intende permettere il finanziamento del progetto Fai (Fondo Ambiente Italiano) relativo agli interventi sulla strada che conduce al santuario. E' possibile anche sottoscrivere la petizione on line al sito www.fondoambiente.it, nella sezione “I luoghi del cuore”. L'attività s'inserisce all'interno del nono censimento dei “Luoghi del Cuore”. Con l'appoggio d'Intesa San Paolo. C'è tempo fino al 30 novembre.

Pellegrinaggio a Pessinetto

L'iniziativa si svolge in vista del pellegrinaggio annuale al santuario  nel territorio di Pessinetto. Previsto per martedì 31 luglio. A cui l'Unità Pastorale 33 parteciperà. Si organizzano tre itinerari. A piedi per cui rivolgersi a Loris Colombati (348.3771440). In bicicletta per cui fare riferimento a Mauro Bego (3348464217). In pullman prenotando allo 011.9235495. Il costo del viaggio è 12 euro a testa.

Messa solenne

Il rito sarà celebrato da monsignor Marco Arnolfo. Il vescovo di Vercelli. E animato dal “Coro delle Valli di Lanzo”. Si può scegliere tra il pranzo al santuario a 20 euro,  a testa, oppure il pasto con il catering a 5 euro.