Recupero sostenibile dei fabbricati, se ne è discusso al Convegno annuale dei Geometri dell’alto Canavese

Avvenuto anche il passaggio di consegne tra Danilo Bianco e il nuovo priore, Corrado Boggio.

Recupero sostenibile dei fabbricati, se ne è discusso al Convegno annuale dei Geometri dell’alto Canavese
Rivarolo, 18 Agosto 2019 ore 13:24

Il Convegno annuale dei Geometri dell’alto Canavese si è tenuto a fine giugno nella sala consiliare di Frassinetto.

Convegno annuale dei Geometri dell’alto Canavese

Natura, paesaggio, riqualificazione e sviluppo del territorio tra innovazione e rispetto della tradizione. Sono state le linee guida del Convegno annuale dei Geometri dell’alto Canavese, che si è svolto nella sala Consiliare di Frassinetto a fine giugno. L’evento è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Frassinetto, del Parco Nazionale Gran Paradiso, del Gal Valli del Canavese, dell’Unione Montana Valli Orco e Soana e dell’associazione, Pietra su Pietra onlus.

Priore il geometra Danilo Bianco

Sotto l’egida di Fondazione Geometri Torino, il Collegio dei Geometri di Torino e il priore, il geometra cuorgnatese Danilo Bianco, hanno presentato «Geometri sempre pronti ! Qualità, non quantità». «Per motivi lavorativi, in passato ho partecipato poco alla vita del collegio – ha spiegato Danilo Bianco – Sono stato nominato priore dal collega rivarolese, Aldo Raimondo, e ho accettato con piacere ed entusiasmo l’incarico. Ho svolto questo compito come si trattasse di una nuova sfida con l’obiettivo di portare a conoscenza di tutti gli operatori del settore argomenti nuovi ma nel rispetto della nostra tradizione. Nella fase di preparazione del convegno sono stato aiutato e seguito dal Collegio dei geometri nella persona del consigliere delegato, Simona Aimino, che ringrazio. Un grazie particolare va anche alle impiegate del Collegio, Leandra Revelli e Chiara Camponi».

Recupero sostenibile dei fabbricati

Il convegno ha fatto registrare una buona partecipazione di professionisti. «In occasione dei 90 anni della nostra professione, abbiamo scelto un argomento di attualità, parlando della possibilità di eseguire un recupero sostenibile dei fabbricati esistenti, che tenga presente gli aspetti tecnici, economici ed estetici. Tutto questo cercando di trovare nel manuale del Gal per piano paesaggistico e architettonico Canavesano un punto di partenza comune per progettisti ed amministrazioni pubbliche. I manuali per il recupero del patrimonio architettonico rurale e del paesaggio sono stati il tema dell’intervento dell’architetto Dario Boni. L’architetto, Gianfranco Paglia, ha invece trattato l’inserimento e il raffronto del manuale del Gal con i Prgc, presentando il Piano regolatore di Frassinetto. Come utilizzare concretamente il manuale nella ristrutturazione di un fabbricato e l’importanza di avere linee guida comuni nelle varie amministrazioni sono gli argomenti sviscerati dall’architetto, Livio Leone, presidente Clp Unione Montana Valli Orco e Soana. L’architetto, Patrizia Vaschetto, ha invece illustrato gli interventi minori sul patrimonio tradizionale dell’area Parco Nazionale Gran Paradiso. Infine, il professor, Piero Monteu Cotto, ha relazionato i presenti in sala sulle importanti iniziative eseguite in questi anni dal sodalizio Pietra su Pietra».

Consegnate le targhe di riconoscimento

Il convegno si è quindi chiuso con una partecipata cena conviviale all’agriturismo Baita Fiorita, dove sono state consegnate delle targhe riconoscimento ed è avvenuto il passaggio di consegne tra Bianco e il nuovo priore, Corrado Boggio. «Ringrazio il sindaco di Frassinetto, Marco Bonatto, che ha dato la disponibilità della sala consiliare del Comune come sede del Convegno. Mi sarei forse aspettato una maggiore partecipazione delle amministrazioni comunali e degli sportelli Suap di Rivarolo, Cuorgnè e del territorio – conclude Danilo Bianco - Un ringraziamento finale va ai colleghi che sono intervenuti, al geometra, Rodolfo Meaglia, e a Luisa Roccia, presidente del Collegio Geometri di Torino, che hanno partecipato attivamente alla buona riuscita del convegno annuale».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter