ambiente

Tre nuove colonnine per la ricarica di auto elettriche a Favria

Un servizio in più ai cittadini per incentivare la mobilità green.

Tre nuove colonnine per la ricarica di auto elettriche a Favria
Alto Canavese, 12 Settembre 2020 ore 12:03

Tre nuove colonnine per la ricarica di auto elettriche sono state installate nei giorni scorsi da Enel Sole a Favria.

Tre nuove colonnine per la ricarica di auto elettriche

Un’attenzione sempre maggiore al «green», con accorgimenti utili per risparmiare energia ed allo stesso tempo abbassare il grado di inquinamento. Dare poi un servizio sia ai propri cittadini, ma anche a coloro che utilizzano le nuove tecnologie ed i sistemi di spostamento sempre più moderni. In questa doppia ottica, il Comune di Favria ha reso noto l’installazione di ben tre punti nel proprio territorio, al fine di permettere la ricarica delle auto con propulsione elettrica.

Grren

In un 2020 dove costantemente si parla di migliorare la mobilità, ma allo stesso tempo combattere lo smog e l’inquinamento legato ad un tipo di trazione di auto, moto e mezzi pesanti che è sempre più messo in discussione, la realtà canavesana compie un deciso passo avanti, per di più praticamente a costo zero. E con orgoglio, giovedì scorso, per mezzo anche delle pagine social dell’Amministrazione comunale, il sindaco Vittorio Bellone ha dato notizia della realizzazione delle aree in questione grazie ad Enel Sole.

Dove

Gli spazi sono stati posizionati in maniera strategica in altrettanti punti di forte passaggio dei veicoli. Il primo è stato realizzato in via Servais, il secondo invece sorge nel piazzale antistante la storica cremeria di Favria, mentre la terza colonnina ha trovato posto in via Caporal Cattaneo, di fronte alla centrale Enel.

Le reazioni

Le prime reazioni sono state positive da parte della gente, che ha colto questa novità con grande curiosità ed attenzione. «Si tratta di un servizio molto utile per tutta la comunità, non solo quella nostrana – ha detto Bellone – Viviamo un momento storico importante, un cambiamento che va affrontato in maniera aperta e quello delle ricariche elettriche e delle auto che usano questo tipo di “energia” vanno incentivate per il bene della popolazione tutta».

3 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità