Cronaca
Rivarolo Canavese

Rivarolo C.se: La città ha detto addio a Luca Brusa

Aveva 46 anni, piastrellista con la passione per il calcio, è deceduto sabato 20 agosto a causa di una malattia

Rivarolo C.se: La città ha detto addio a Luca Brusa
Cronaca Rivarolo, 27 Agosto 2022 ore 14:38

Rivarolo C.se: La città ha detto addio a Luca Brusa

La città ha detto addio a Luca Brusa

La città ha detto addio a Luca Brusa, 46 anni, piastrellista con la passione per il calcio, morto sabato 20 agosto a causa di una malattia. Nel primo pomeriggio di lunedì 22 agosto c’erano tanti amici e parenti nella chiesa di San Giacomo, in occasione delle sue esequie. C'era anche una rappresentanza della Rivarolese Calcio, di cui Luca è stato centrocampista. Toccante il ricordo che ne traccia la moglie Angela: «Mio marito era conosciuto per la bontà d'animo e per l'amore incondizionato nutrito per la sua famiglia. Sono onorata di avere trascorso i miei anni accanto a lui, condividendo parte della nostra esistenza. Ci ha insegnato quali valori la vita ci può offrire anche nelle difficoltà». Poi, l’amico l'amico Vitaliano Degregorio aggiunge: «Luca era un bravo ragazzo con una bellissima famiglia sia quella d'origine sia quella che si era creato. Lascia due figlie di 17 e 19 anni. Era sempre impegnatissimo nel suo mestiere. Infatti era uno stimato piastrellista, in grado di svolgere un lavoro preciso e impeccabile. Ragione per cui veniva ricercato moltissimo e ha lavorato finché ha potuto. L'ho conosco da quando era ragazzino in quanto suo padre, Elio Brusa, è stato dirigente nella Rivarolese Calcio. Luca ha fatto tutta la trafila sino a giocare nella prima squadra da mediano, con il giusto spirito agonistico». I familiari ringraziano tutti coloro che con scritti, parole di conforto e presenza sono stati vicini alla consorte, alle figlie Francesca e Agnese, al papà Elio, alla mamma Giovanni, ai fratelli Fabrizio e Sergio.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter