Scout Cngei, in 4600 a Vialfrè con l'Anpas | FOTO

Ragazzi da Egitto, Israele, Spagna, Francia, Regno Unito e Polonia per partecipare al Campo del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani.

Scout Cngei, in 4600 a Vialfrè con l'Anpas | FOTO
Rivarolo, 05 Agosto 2018 ore 08:27

Scout Cngei provenienti da tutta Italia e dall'estero.

Scout Cngei

Presenti a Vialfrè in provincia di Torino oltre 4.600 scout Cngei di cui 4000 ragazzi e ragazze di età compresa tra i 12 e 16 anni provenienti da tutta Italia, ma anche da diverse nazioni estere come Egitto, Israele, Spagna, Francia, Regno Unito e Polonia per partecipare al Campo del Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani, in programma dall’1 al 13 agosto nell’area naturalistica Pianezze.
Al campo sono iniziate tutte le attività, dall’esplorazioni ai diversi laboratori. Il tema principale del campo è l’avventura, vengono proposte le tecniche scout come l’espressione, il fuochismo, la nautica, l’orientamento, il pionierismo e l’hike e molto altro.

Assistenza Anpas

Anpas (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze) Comitato regionale del Piemonte sta garantendo all’evento l’assistenza sanitaria e il supporto logistico, anche con strutture campali di protezione civile. Anpas Piemonte può contare sulla presenza di circa 200 volontari soccorritori i quali, grazie a una rotazione in turni di servizio, garantiscono 24 ore su 24 l’assistenza al campo per tutta la durata del raduno. I volontari Anpas si occupano non solo di assistenza sanitaria, ma anche della segreteria, della cucina, della gestione delle strutture di protezione civile e partecipano a molte delle attività in programma. Gli istruttori Anpas mostrano e fanno provare ai ragazzi, con l’aiuto di manichini, le manovre salvavita del Bls (Supporto delle funzioni vitali di base) e forniscono utili nozioni di primo soccorso.

Il commento del presidente Anpas Piemonte

Andrea Bonizzoli, presidente Anpas Piemonte: «È un evento che richiede ad Anpas un grande impegno, visto il numero di volontari coinvolti e delle strutture movimentate, ma che ci offre l’opportunità di vivere una bella avventura insieme a Cngei, condividendo esperienze e buone pratiche. I nostri volontari oltre a prestare assistenza partecipano alle attività del campo e, anche grazie al nostro Gruppo Giovani, promuovono le culture della protezione civile e del soccorso sanitario».

Il commento del presidente nazionale Cngei

Il presidente nazionale Cngei, Enrico Corradini: «Cngei conta circa 14mila iscritti su tutto il territorio nazionale. Cerchiamo di insegnare dei valori positivi ai nostri ragazzi in modo che siano parte attiva nella società civile nella quale vivono. Collaboriamo sia a livello locale sia nazionale con tante associazioni, una su tutte l’Anpas che sta lavorando insieme a noi con grande entusiasmo alla riuscita di questo campo nazionale, un grande raduno che facciamo dopo 14 anni dall’ultimo. Per l’occasione, durante il campo, il 7 agosto interverrà anche Don Luigi Ciotti.».

17 foto Sfoglia la gallery