Menu
Cerca
dal 21 febbraio

Sedi vaccino Covid in Canavese: saranno 13, ecco dove

L'Asl comunicherà tramite SMS o email orario e indirizzo a cui presentarsi.

Sedi vaccino Covid in Canavese: saranno 13, ecco dove
Cronaca Alto Canavese, 16 Febbraio 2021 ore 15:01

Prenderà il via il 21 febbraio 2021, la campagna di vaccinazione della popolazione over 80, da ieri è infatti possibile prenotarsi al proprio medico di base.

Sedi vaccino Covid in Canavese

Da ieri, lunedì 15 febbraio 2021, è possibile per gli over 80 segnalare al proprio medico di base l’adesione a sottoporsi al vaccino anti Covid. Questa fase del piano vaccinale avrà inizio il prossimo 21 febbraio  e l’Asl To4 per garantire una capillare distribuzione dei vaccini su tutto il territorio di competenza ha individuato 13 sedi per la campagna vaccinale:

  • Alice Superiore ambulatorio territoriale casa di riposo
  • Borgofranco d’Ivrea presso centro anziani
  • Caluso struttura comunale piazza Mazzini
  • Castellamonte ex ospedale
  • Chivasso palazzo Einaudi
  • Ciriè villa Remmert
  • Crescentino salone polivalente
  • Cuorgnè ex Manifattura
  • Ivrea centro civico San Giovanni di piazza Boves
  • Lanzo (sopralluogo oggi pomeriggio)
  • Locana scuola Casetti
  • Rivarolo Canavese sala Montenero ex Vallesusa
  • Settimo Torinese centro Bosio via Galileo Ferraris

Sarà la Regione a elaborare gli elenchi forniti dai medici di base e a trasmettere alle Asl di competenza l’elenco delle persone alle quali il vaccino verrà somministrato direttamente al proprio domicilio dai medici perchè non trasferibili. A tutti, a chi dovrà recarsi in uno dei punti vaccino e a chi riceverà il vaccino a domicilio, l’Asl invierà via sms o via e-mail con i dettagli su sede e orario di vaccinazione.

Personale scolastico e forze dell’ordine

Il personale scolastico invece, docente e non docente, verrà invece vaccinato nei tre hub allestiti presso gli ospedali di Ciriè, Chivasso e Ivrea, insieme alle forze dell’ordine.

Adesioni

Intanto è stato alto il numero di adesioni nella prima giornata della nuova fase della campagna vaccinale rivolta agli over80 e al personale scolastico, universitario e della formazione professionale. Alle ore 18, di lunedì 15 febbraio 2021, erano già state registrate 68.000 richieste di preadesione: 25.500 caricate dal personale docente e non docente sul portale www.ilpiemontetivaccina.it e 42.500 inserite dai medici di famiglia, sull’apposita piattaforma regionale, per i propri pazienti con più di 80 anni (inclusi i nati nel 1941).