Cronaca
Il caso

Sindaco canavesano insulta sui social la ministra Bellanova

il borgomastro ha poi specificato che si è trattato di un commento espresso da libero cittadino e che l'intenzione "non era certamente quella di augurare la morte di nessuno".

Sindaco canavesano insulta sui social la ministra Bellanova
Cronaca Alto Canavese, 14 Maggio 2020 ore 16:00

E' bufera, politica e non solo, sul post pubblicato sui social dal sindaco di Castelnuovo Nigra, Danilo Chiuminatti, contro la ministra Bellenova.

Sindaco insulta sui social la ministra Bellanova

Sta scatenando un "mare" di polemiche il messaggio pubblicato dal sindaco di Castelnuovo Nigra, Danilo Chiuminatti, contro la ministra Teresa Bellanova. Al primo cittadino del piccolo comune della Valle Sacra non sono affatto piaciute le lacrime della rappresentante del Governo in merito alla regolarizzazione dei migranti. Una vicenda commentata in modo molto duro da Chiuminatti, che su Facebook in risposta ad un post di un amico ha scritto: "Da ammazzare, lurida pajassa".

Il commento

Il post del sindaco di Castelnuovo Nigra non è stato l'unico di insulti rivolto alla Ministra Bellanova. Al netto dell'utilizzo discutibilmente "goliardico" del piemontese, un'uscita poco felice. Sulla vicenda, il borgomastro ha poi specificato che si è trattato di un commento espresso da libero cittadino e non in qualità di sindaco e che l'intenzione "non era certamente quella di augurare la morte di nessuno". Ma, sulla falsa riga di certe espressioni in uso in centro e sud Italia o di certi "cori da stadio", manifestare il suo dissenso forte per la politica portata avanti dall'attuale Governo, perché spiega Chiuminatti: "visto il momento che sta attraversando l'Italia, la regolarizzazione dei migranti non è una delle priorità".