Intervento dei Carabinieri

Spara un colpo in aria per allontanare i clienti dal suo pub, arrestato

Rinvenuti all'interno di uno zaino un revolver “Smith & Wesson”, calibro 38, con 5 proiettili e 1 bossolo inseriti nel tamburo, oltre ad altre 3 munizioni dello stesso calibro.

Spara un colpo in aria per allontanare i clienti dal suo pub, arrestato
Torino, 13 Settembre 2020 ore 09:10

Spara un colpo in aria per allontanare i clienti dal suo pub, arrestato dai carabinieri di Torino. Nei guai il proprietario di un pub nel quartiere Barriera Milano.

Spara un colpo in aria per allontanare i clienti

Serata movimentata nel quartiere Barriera Milano di Torino. Spara un colpo in aria per allontanare i clienti dal suo pub, nei guai un 60enne. I carabinieri hanno arrestato il proprietario di un pub nel Quartiere Barriera Milano, per detenzione e porto abusivo di armi, minaccia aggravata e ricettazione. Si tratta di un italiano di 60 anni, del luogo, con precedenti penali. Il titolare dell’esercizio commerciale ha avuto un diverbio con alcuni clienti che si sono presentati dopo l’orario di chiusura del locale, con la richiesta di poter entrare per controllare se avessero perso lì dentro i loro portafogli. La situazione è degenerata e il proprietario ha esploso un colpo di pistola in aria a scopo intimidatorio, senza causare feriti.

Intervento dei Carabinieri

L’immediato intervento di alcuni equipaggi del Nucleo Radiomobile di Torino di pattuglia nella zona, attivati da diverse chiamate al 112, ha permesso di bloccare l’esercente e di rinvenire all’interno di uno zaino un revolver “Smith & Wesson”, calibro 38, con 5 proiettili e 1 bossolo inseriti nel tamburo, oltre ad altre 3 munizioni dello stesso calibro. Successivi accertamenti hanno consentito di appurare che la pistola era stata rubata nel 2014, per questo sarà inviata al Ris di Parma per verificare se sia stata utilizzata in passato per commettere altri reati.

3 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità