Cronaca
Solidarietà

Teknoservice dona un'ora di stipendio di tutti i suoi dipendenti alla Protezione Civile

L'azienda ha aderito alla proposta del personale e ha assicurato un contributo di pari valore.

Teknoservice dona un'ora di stipendio di tutti i suoi dipendenti alla Protezione Civile
Cronaca 03 Maggio 2020 ore 10:12

Teknoservice dona un'ora di stipendio di tutti i suoi dipendenti alla Protezione Civile. L'azienda ha aderito alla proposta del personale e ha assicurato un contributo di pari valore.

Teknoservice dona un'ora di stipendio

Anche Teknoservice Italia si è schierata di fianco ai volontari che nell’emergenza Coronavirus hanno assicurato tutta una serie di servizi che senza il loro contributo non sarebbero possibili. Per questo, l’azienda ha aderito volentieri alla proposta generosa dei 120 dipendenti dell’area Cca di donare un’ora di stipendio in beneficenza e ha assicurato un contributo di pari valore, raddoppiando così la cifra totale. La somma ottenuta è stata quindi donata alla Protezione civile.

Preoccupazione per ritardo P.A.

Allo stesso tempo, si evidenzia la preoccupazione per i possibili ritardi dei pagamenti da parte delle P.A., già verificatisi altrove, che potrebbero ripercuotersi negativamente nell’erogazione del servizio. Teknoservice Italia ricorda, infatti, che attualmente è gravata da oneri sempre più rilevanti e da una riduzione dei già ristretti margini operativi, che sono erosi dai gravosi costi organizzativi e logistici legati alle disposizioni vigenti per l’emergenza Coronavirus.

Tari

A tal proposito, vista la proposta di alcune Amministrazioni di sospendere o annullare il pagamento della Tari alle imprese chiuse dai provvedimenti governativi, Teknoservice Italia sottolinea che non è possibile modificare i parametri economici dei contratti in vigore. I costi delle ipotizzate agevolazioni alle imprese dovranno quindi essere sostenuti dai Comuni e non potranno in nessun modo essere addebitati a chi effettua il servizio di raccolta rifiuti.