Cronaca

Valperga in lutto il paese ha detto addio a Learco Bianchetta

Learco Bianchetta lascia la sorella Marcella con Sergio e gli adorati nipoti Mirko con Sara e Eric e Ivan con Chiara.

Valperga in lutto il paese ha detto addio a Learco Bianchetta
Cronaca Rivarolo, 24 Marzo 2018 ore 14:56

Valperga in lutto, il paese ha detto addio a Learco Bianchetta presidente della Società di mutuo soccorso della frazione Gallenca.

Valperga in lutto

Lo sguardo verso il cielo e il cuore colmo di tristezza per la prematura scomparsa di un uomo conosciuto e ben voluto da tutti. Valperga in lutto. Una grave perdita ha infatti scosso e colpito nei giorni scorsi la comunità valperghese e non solo. Una piccola grande folla silenziosa e commossa lunedì 19 marzo ha dunque gremito il sagrato della chiesa parrocchiale di Valperga per dire addio al 67enne, Learco Bianchetta, strappato troppo presto all'affetto dei suoi cari. Secondo la scrittrice, Isabel Allende, «non esiste separazione finché esiste il ricordo». Lo sanno bene amici, conoscenti, amministratori comunali e i rappresentanti di diverse Società di Mutuo soccorso del Canavese che non hanno voluto mancare all'ultimo saluto ad una persona di grande spessore umano.

Grande cordoglio

Learco Bianchetta, valperghese doc, aveva portato per quasi vent'anni la sua esperienza e i suoi valori al servizio della Società di Mutuo Soccorso Operai ed Agricoltori di Gallenca. Nel sodalizio infatti aveva ricoperto il ruolo sia di vice che di presidente. Con una Valperga in lutto, a stringersi in un ideale abbraccio intorno al dolore dei familiari sono stati anche dirigenti e giocatori della Società Bocciofila Salassese, di cui Learco era stato dirigente, con i gestori e gli amici del Bar MD. Appassionato di bocce, ciclismo e calcio, grande tifoso della Juventus, Learco Bianchetta lascia quindi la sorella Marcella con Sergio e gli adorati nipoti Mirko con Sara e Eric e Ivan con Chiara.

Il ricordo del sindaco

Una Valperga in lutto piange un grande amico di tutti. "Oggi abbiamo accompagnato Learco Bianchetta verso un nuovo cammino. - sono state le parole del sindaco, Gabriele Francisca - Un uomo mite e buono. Presidente della società agricola operaia di Gallenca. Sempre presente ed attivo in occasione delle varie manifestazioni nella nostra frazione. Vignaiolo tradizionalista. Ha infatti sempre partecipato con entusiasmo alla Camminata enogastronomica di settembre. Un punto fermo per noi. Mi piace quindi ricordarlo mentre preparava, con gli altri soci della società, vari ortaggi per un insolito minestrone estivo. Come chiusura di una camminata di tanti anni fa. Strizzando l'occhiolino, mi disse: “bocia sta tranquil ca al mangian tut”. E così fu, in fondo al pentolone non rimase più niente. Ciao Learco".