Menu
Cerca

Vandali scatenati a Ferragosto: il sindaco li invita a “confessare” la bravata

Divelti cartelli stradali e danneggiato l'arredo urbano, la denuncia del sindaco di Cuorgnè che lamenta un sempre più scarso senso civico.

Vandali scatenati a Ferragosto: il sindaco li invita a “confessare” la bravata
Cronaca 15 Agosto 2016 ore 21:21

Divelti cartelli stradali e danneggiato l’arredo urbano, la denuncia del sindaco di Cuorgnè che lamenta un sempre più scarso senso civico.

“La speranza era che anche gli idioti facessero vacanza a ferragosto e mi lasciassero passare una giornata tranquilla in famiglia”. Così si sfoga sui social il sindaco Beppe Pezzetto denunciando gli atti vandalici avvenuti nella notte tra domenica 14 e lunedì 15 agosto. “Speranza vana, gli idioti a ferragosto fanno gli straordinari – ha proseguito il primo cittadino – Ovviamente nn avendo senso civico danneggiano il bene pubblico che è di tutti noi”. Ed ha tagliato corto ringraziando di contro il cittadino che con tanto di immagini ha documentato lo scempio segnalandoglielo: “Quelli che hanno a cuore il bene pubblico e tra voi sono molti, ci aiutino a vincere queste quotidiane battaglie di inciviltà”. In alcuni punti, dove sono stati divelti i segnali stradali e anche gli arredi urbani come i cestini dei rifiuti  nel piazzale ponte vecchio  sono posizionate le telecamere del servizio di video sorveglianza. Nelle immagini, dunque, potrebbe essere stato ripreso il raid: fondamentale dunque sarà la visione dei filmati per risalire agli autori dell’increscioso gesto ai danni del Comune. E a loro il sindaco Pezzetto ha anche rivolto un appello: “Magari qualcuno tra la vasta platea presente sui social, si sentirà un po’ eroe nel leggere della bravata, una sensazione che potrebbe non durare molto, per limitare i danni vVi inviterei a rendervi conto di quanto fatto e magari a scrivermi a contattarmi,  il mio non è buonismo, è buonsenso”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli