Viadotti A26: il giallo dei controlli

Allarmi e smentite...

Viadotti A26: il giallo dei controlli
22 Novembre 2018 ore 12:19

Viadotti A26: il giallo dei controlli. Allarme di Spediporto Genova e replica di Autostrade, ma qualche problema c’è.

Viadotti A26: il giallo dei controlli

Il Direttore Generale di Spediporto di Genova, associazione di spedizionieri e trasportatori, aveva annunciato con allarme che l’Autostrada A26 era off-limits per i trasporti eccezionali sopra le 75 tonnellate, per via di controlli a numerosi viadotti dell’autostrada che collega il Piemonte al porto di Genova. Controlli che naturalmente sono la conseguenza della tragedia del Ponte Morandi. Un divieto emesso il 30 ottobre. Poi però la Società Autostrade aveva smentito: «Nessun blocco alla circolazione dei carichi eccezionali sulla A26»

Poi, però, il gestore ha di fatto confermato che qualche problema intorno alle autorizzazioni c’è stato. Infatti sono in corso lavori di manutenzione nella corsia nord del viadotto Pecetti, uno dei tanti che si trovano sulla Voltri-Gravellona Toce. Sarebbe stato uno stop temporaneo di pochi giorni comunicato agli autotrasportatori autorizzati al transito prima del 30 ottobre, per permettere delle verifiche. Attualmente il transito con autorizzazione per  trasporti eccezionali vale per carichi di massa fino a 108 tonnellate e con velocità limitata a 15 km/h.

Lo stop di qualche giorno per i carichi eccezionali aveva subito creato allarme e problemi per le consegne già autorizzate.

Qui ulteriori dettagli