Cultura

Alto Canavese Games, la terza edizione si disputerà a Forno

15-16-17 giugno, con tante novità.

Alto Canavese Games, la terza edizione si disputerà a Forno
Cultura Rivarolo, 29 Maggio 2018 ore 08:12

Alto Canavese Games, torna la manifestazione che si propone di offrire momenti d'incontro, amicizia, convivialità tra la gente dell'ex Comunità Montana Alto Canavese nello spirito di una sana competizione.

Alto Canavese Games

Si terranno dal 15 al 17 giugno gli Alto Canavese Games 2018. La terza edizione, per la prima volta da quando sono stati creati i giochi, si terrà lontano da Prascorsano. Il luogo della competizione sarà infatti Forno Canavese, così è stato deciso dagli organizzatori: i giochi si terranno nel paese che l'anno precedente ha vinto la competizione ma non si potranno disputare per due anni consecutivi nello stesso Comune.
La squadra fornese ha vinto i giochi dello scorso anno, spetta dunque a Forno ospitare l'edizione 2018.

Le squadre partecipanti

Alto Canavese Games, la terza edizione si disputerà a FornoLe altre squadre, oltre appunto a Forno, partecipanti saranno quelle di Bairo, Torre Canavese, Valperga, Favria, Prascorsano, Rivara, Canischio, San Colombano, Pertusio, Cuorgnè.

Le novità

Le altre novità, oltre alla sede itinerante, sono la formazione di un comitato ufficiale capitanato da Cristian Milano. Detto che nessun Comune può essere per due anni consecutivi sede dei Games, se quest'anno dovesse nuovamente vincere il Forno, sara' infatti chiesto all'ultimo classificato di ospitare i giochi.

Sono stati creati anche un logo ufficiale e un video di presentazione dell'evento.

Giochi e beneficenza

Alcuni degli sponsor della manifestazione hanno messo a disposizione le loro strutture per regalare ai vincitori della lotteria "Vivi il tuo territorio" un'esperienza da vivere, sia essa una giornata sportiva, qualche ora di relax, un weekend degustazione o una Cena. Parte del ricavato dalla rivendita dei 12.000 biglietti sarà devoluto in beneficenza all'associazione Andirivieni per il progetto "Indipendentemente".