Avis comunale Cuorgnè: già pronto il calendario 2020 per le donazioni

Si parte il 5 febbraio. Domenica 29 marzo, mercoledì 6 maggio, mercoledì 5 agosto, mercoledì 4 novembre e sabato 5 dicembre le altre date.

Avis comunale Cuorgnè: già pronto il calendario 2020 per le donazioni
Rivarolo, 14 Dicembre 2019 ore 10:00

Avis Comunale Cuorgnè, già pronto il calendario 2020 per le donazioni. Si parte mercoledì 5 febbraio. Tutti i prelievi in sede.

Avis Comunale Cuorgnè

Ci sono tante prime volte nella vita. Esperienze che magari possono spaventarci all’inizio, ma che poi ci regalano emozioni e felicità. Donare il sangue è una di queste. Lo sanno bene i soci dell’Avis comunale “Cavalier Franco Minucci” di Cuorgnè che con l’avvicinarsi delle feste hanno voluto rivolgersi direttamente a chi ancora non dona, per invitarli a superare la loro paura per fare qualcosa di bello e importante. L’ultimo appuntamento 2019 con le donazioni presso la sede cuorgnatese di via Garibaldi, andato in scena sabato 7 dicembre, è stato l’occasione giusta per tracciare un bilancio dell’operato del sodalizio che è operativo in paese dal 1956.

Calendario donazioni 2020

Guidati dal presidente, Giovanni Crisapulli, gli avisi sono infatti al lavoro anche sotto le feste. E’ stato già stilato il calendario per le donazioni del 2020. Sei le date in programma. Si parte il 5 febbraio. Domenica 29 marzo, mercoledì 6 maggio, mercoledì 5 agosto, mercoledì 4 novembre e sabato 5 dicembre le altre date già calendarizzate. Tutti i prelievi si svolgeranno presso la sede del sodalizio cuorgnatese.

Bilancio di fine anno

“I prelievi si svolgeranno tutti in sede. Il primo sarà mercoledì 5 febbraio – spiega Crisapulli presidente dell’Avis comunale di Cuorgnè – Sono stati 12 mesi positivi con 170 sacche di sangue e 120 donatori. Tra questi ultimi molti giovani e stranieri, che hanno dimostrato grande sensibilità e attenzione al prossimo con questo piccolo grande gesto di generosità. Un ringraziamento speciale e un augurio di buone feste va a tutti i donatori e al direttivo Avis, per quanto fatto di importante in questo 2019. Speriamo che il nuovo anno sia ricco di nuovi donatori e volontari pronti ad avvicinarsi alla famiglia Avis e magari diventare parte del direttivo, che ha sempre bisogno di un aiuto in più”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità