Cultura
Riparte il turismo

Castello e Parco di Masino inseriti nell'iniziativa del FAI

Martedì 2 giugno, il Fondo Ambiente Italiano aprirà a contributo libero volontario i suoi Beni.

Castello e Parco di Masino inseriti nell'iniziativa del FAI
Cultura Ivrea, 30 Maggio 2020 ore 14:12

Castello e Parco di Masino inseriti nell'iniziativa del FAI. Martedì 2 giugno, il Fondo Ambiente Italiano aprirà a contributo libero volontario i suoi Beni.

Castello e Parco di Masino

Per festeggiare assieme a tutto il Paese la Festa della Repubblica e celebrare il tanto sospirato, seppur prudente, ritorno alla normalità, martedì 2 giugno il FAI – Fondo Ambiente Italiano aprirà a contributo libero volontario i suoi Beni, tra cui il Castello e Parco di Masino, Caravino (TO); il Castello della
Manta (CN) e Collezione Enrico a Villa Flecchia, Magnano (BI).  L'obiettivo è quello di offrire ai visitatori, in un’occasione così solenne, una giornata speciale nei luoghi meravigliosi di cui si prende cura in tutta Italia, rappresentativi del nostro inestimabile patrimonio storico, artistico e paesaggistico in cui la Nazione intera si riconosce e si ritrova (visite solo su prenotazione su www.ibenidelfai.it. Sul sito si trovano anche informazioni su orari, altri giorni di apertura dei Beni ed eventuali servizi offerti in loco).

Festa Nazionale

“Dobbiamo avere fiducia nel nostro futuro”. Con queste parole l’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, il 2 giugno del 2001, annunciava il ripristino della Festa per commemorare la prima votazione a suffragio universale avvenuta subito dopo la Seconda Guerra Mondiale – il 2 e 3 giugno 1946 – quando gli italiani furono chiamati alle urne per determinare il futuro del Paese, scegliendo legittimamente la propria forma di governo tra
monarchia e repubblica. Nacque allora la Repubblica Italiana. Si chiudeva così uno dei capitoli più drammatici del Novecento, e gli italiani guardavano finalmente con fiducia e speranza alla rinascita del Paese.

Generosità

Per ritrovare quello spirito, il FAI apre al pubblico per la Festa della Repubblica rinunciando al biglietto d’ingresso e affidandosi alla generosità dei visitatori, che, dopo la lunga chiusura, vorranno celebrare la forza dell’Italia che finalmente inizia a guardare con slancio e speranza al domani. Un’occasione speciale, alla quale aderire prenotandosi sul sito www.ibenidelfai.it.