Menu
Cerca

Sorprese sotto l’albero: parte il contest “Natale in vetrina a Cuorgnè”

primi tre classificati saranno premiati durante un evento pubblico a Cuorgnè, in cui saranno invitati a partecipare tutti i commercianti che sono stati protagonisti della simpatica iniziativa.

Sorprese sotto l’albero: parte il contest “Natale in vetrina a Cuorgnè”
Cultura Rivarolo, 05 Dicembre 2019 ore 17:16

Sorprese sotto l’albero nel paese delle due torri. Parte, promosso dall’assessorato al commercio e in collaborazione con Il Canavese, il contest “Natale in vetrina a Cuorgnè”.

Natale in vetrina a Cuorgnè

Dopo l’Expo dello scorso week-end, con oltre 3mila «passaggi» all’ex Manifattura di via Ivrea, è iniziato il vero e proprio conto alla rovescia verso il Natale. Un’attesa magica che l’Amministrazione comunale di Cuorgnè vuole raccontare anche attraverso il fascino delle vetrine dei negozi, «illuminati» dalla fantasia dei commercianti. Per questo motivo nel paese delle due torri è stato organizzato il concorso «Natale in vetrina a Cuorgnè», puntando sull’inventiva e l’ispirata verve di tutti gli esercizi commerciali, le attività artigianali, di servizi, turistiche e della ristorazione che abbiano sede nel territorio cittadino. Si tratta di un’iniziativa promossa dall’assessorato al commercio, guidato dall’assessore, Carmelo Russo Testagrossa, coadiuvato dal consigliere, Sabrina Mannarino, e realizzata in collaborazione con «Il Canavese».

Atmosfera di festa

Gli obiettivi del contest sono molteplici, a cominciare dallo stimolare, in occasione delle ormai prossime festività, i negozianti cuorgnatesi ad abbellire le vetrine dei propri locali con allestimenti che richiamino il Natale, affinché i cittadini trovino una maggiore atmosfera e si consolidi la rete commerciale, artigianale e distributiva. «Il concorso “Natale in vetrina a Cuorgnè” è stato presentato ai commercianti in una recente riunione e la proposta e stata accolta positivamente e con entusiasmo – fanno sapere dal Comune – Un elemento caratterizzante dell’iniziativa, preferibile ma non obbligatorio per gli esercizi commerciali del paese in gara, sarà poi quello di mettere in vetrina una lanterna ad hoc». L’evento sarà così l’occasione giusta per riscoprire il piacere di «abbandonarsi» a un momento di relax e shopping in cerca del regalo giusto per i propri cari tra le vie del paese.

Tempistiche del contest

Il concorso «Natale in vetrina a Cuorgnè» durerà per tutto il mese di dicembre fino al 7 gennaio 2020. La partecipazione è gratuita, libera e volontaria. Possono prendere parte all’iniziativa tutti gli operatori economici (attività commerciali, artigianali e pubblici servizi) situati a Cuorgnè e frazioni e titolari di esercizi dotati di vetrina. Spetterà, infatti, ad ogni singolo commerciante promuovere la propria «candidatura» tra clienti affezionati, amici, conoscenti e semplici cittadini. I protagonisti della scelta del vincitore del concorso saranno quindi i canavesani e i lettori de Il Canavese, che potranno indicare la loro vetrina preferita compilando il tagliando che il nostro settimanale pubblicherà tutti i mercoledì fino al primo gennaio 2020.

Come si vota e premi

Le modalità di voto sono semplici. Il coupon, pubblicato su Il Canavese in edicola il 4, 11, 18, 24 e 31 dicembre 2019, compilato indicando il nome del negozio con la vetrina più bella e consegnato in redazione o spedito a «Il Canavese, via IV Novembre 5/A, Rivarolo Canavese». Non valgono le scansioni o le fotocopie del tagliano. I coupon con i voti possono essere consegnati anche in Municipio in una apposita cassettina contenitore presso l’Ufficio Relazioni al Pubblico. I primi tre classificati saranno premiati durante un evento pubblico a Cuorgnè, in cui saranno invitati a partecipare tutti i commercianti che sono stati protagonisti della simpatica iniziativa «Natale in vetrina a Cuorgnè». Il 1 ° premio per la vetrina più votata saranno due biglietti A/R Skyway Monte Bianco. Secondo premio: due ingressi all week alle terme a Saint Vincent. Terzo premio: due ingressi settimanali alle terme a S.Vincent.