Cultura

La Filarmonica di Castellamonte prima classificata in Regione Piemonte

L’anno non è ancora concluso, ma le attività musicale proposte sono state veramente tante e oltre ai servizi tradizionali in paese.

La Filarmonica di Castellamonte prima classificata in Regione Piemonte
Cultura Rivarolo, 28 Ottobre 2019 ore 17:07

Filarmonica di Castellamonte prima classificata in Regione Piemonte . Grande soddisfazione per il sodalziio del paese della ceramica.

Filarmonica Castellamonte prima classificata

La Regione Piemonte ha messo a disposizione una dotazione finanziaria di 50.000 euro per sostenere lo svolgimento del programma annuale 2019 delle attività musicali popolari tradizionali a carattere amatoriale, consistenti in spettacoli e concerti bandistici. Il bando è stato illustrato ai presidenti delle associazioni a inizio giugno presso la storica Lavanderia a Vapore di Collegno e ben 45 formazioni piemontesi, tra bande e cori, hanno partecipato, ma la selezione è stata pesante e solo 13 associazioni sono riuscite ad accedere ai fondi e di queste solo 5 bande musicali e 2 cori appartengono alla provincia di Torino. Per la seconda volta in pochi anni l’Associazione Filarmonica Castellamonte – Scuola di Musica “Francesco Romana” si è piazzata al primo posto delle associazioni Piemontesi raggiungendo l’eccezionale punteggio di 85/100. Questo risultato ha generato un contributo di 8.500 euro che andrà a coprire parte delle spese sostenute per l’anno corrente.

Bando regionale

"Il direttivo ha investito in questi mesi tante risorse per realizzare nuove magliette, felpe e giacche a vento rinnovando e ringiovanendo la divisa di 90 musici, tanti sono i componenti delle tre formazioni attive dell’associazione: la junior band dei bambini diretta da Simone Prozzo, la Strange Band dei ragazzi diretta da Emanuele Fontan e la Filarmonica Maggiore diretta da Dino Domatti - spiegano dalla Filarmonica Castellamonte - Nel 2019 sono stati acquistati numerosi spartiti, nuovi leggii, e noleggiati molti strumenti musicali tra i quali svariate percussioni come marimba e xilofono. L’anno non è ancora concluso, ma le attività musicale proposte sono state veramente tante e oltre ai servizi tradizionali in paese, le formazioni si sono esibite ad Asti, Alessandria, Aosta, Courmayeur, Ceresole Reale, Tavagnasco, Rivarolo e Bairo. L’associazione ha lavorato in stretta collaborazione con numerosi altri enti del territorio creando una rete in grado di moltiplicare i risultati e ottimizzare numerosi costi, con grande e costante presenza su tutti i canali informativi, dai social alla stampa, alla televisione".

Ottimi risultati

"E’ proseguita una piccola collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Vistrorio con corsi di musica didattici, sono stati organizzati concerti ospitando formazioni prestigiose, è stato realizzato un cd con il Lion’s Club Alto Canavese e sono state valorizzate alcune importanti location storiche e architettoniche di prestigio, con una particolare attenzione anche agli aspetti sociali e turistici. La soddisfazione del direttivo è tanta nel vedere il fermento che ruota intorno a questa storica associazione, vedere tantissimi giovani che seguono i corsi di propedeutica musicale con la scuola di musica che si è estesa a strumenti come l’arpa e la viola, vedere molti insegnanti qualificati che collaborano per portare avanti progetti comuni a tutte le classi strumentali, vedere le tre formazioni che si migliorano di anno in anno, vedere la sede che man mano viene adeguata alle nuove esigenze e resa più funzionale e tecnologica. L’essere confermati tra le migliori associazioni piemontesi e nazionali in termini di progettualità è di grande stimolo a proseguire il percorso intrapreso ponendosi obbiettivi sempre più importanti e traguardi sempre nuovi".

3 foto Sfoglia la gallery