Cultura

Mostra della Ceramica di Castellamonte anticipata a fine luglio

Spazio al Concorso Internazionale Ceramico, che sarà, molto probabilmente, denominato «Ceramics in love – two».

Mostra della Ceramica di Castellamonte anticipata a fine luglio
Cultura Rivarolo, 14 Febbraio 2019 ore 09:07

Si è rimessa in moto la macchina organizzativa della Mostra della Ceramica. Già in calendario le date della 59esima edizione che riparte con tante certezze e qualche novità.

Mostra della Ceramica

L’attesa kermesse artistica di Castellamonte si prepara a tagliare il prestigioso traguardo delle 59 edizioni. La rassegna riparte dagli ottimi numeri collezionati nella passata annata, che ha portato in paese tanti appassionati e semplici visitatori. Si riprende soprattutto da alcune certezze. Tra queste ultime c’è il curatore della manifestazione. Sarà il confermatissimo Giuseppe Bertero, che si occuperà quindi della direzione artistica della Mostra dell aCeramica castellamontese per il terzo anno consecutivo.

Anticipo a luglio

Con delibera di giunta, approvata a palazzo Antonelli, lo scorso 4 febbraio sono inoltre già state individuate sul calendario le date dell’imperdibile appuntamento. La Mostra della Ceramica 2019 è in programma in estate dal 20 luglio al 4 agosto 2019. Un leggero, ma significativo anticipo rispetto al periodo dell’edizione 2018 andata in scena dal 18 agosto al 2 settembre. Calcolatrice alla mano, c’è già anche un ipotesi di bilancio preventivo della prossima kermesse, per un totale di spese che si aggira intorno ai 98mila euro complessivi. Non mancheranno ovviamente le importanti novità per una rassegna che vuole confermarsi e al tempo stesso rinnovarsi per far «innamorare» di sé sempre più artisti e turisti.

Ceramics in love 2

Per questo motivo spazio nuovamente al Concorso Internazionale Ceramico, che sarà, molto probabilmente, denominato «Ceramics in love – two». Sull’onda lunga del successo del contest dell’anno passato, quindi, l’assessorato alla cultura e il curatore della kermesse concedono il «bis» . Si lavora per un progetto che, negli intenti degli organizzatori e del Comune, «si prefigge di valorizzare l’arte ceramica in tutte le sue tecniche e destinazioni d’uso, dal design all’artigianato, e di promuovere il territorio di Castellamonte, cercando di dare un forte rilancio al settore della ceramica». New entry assoluta del concorso 2019 sarà la presenza di due sezioni :«Arte» e «Design». Già individuati, infine, alcuni siti espositivi della manifestazione: le sale auliche di Palazzo Botton e il Centro Congressi Piero Martinetti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter