Castellamonte

Con il progetto nazionale #tuttinsieme la musica riparte in sicurezza

La marcia nasce da un’idea del castellamontese, Giacomo Spiller, vice presidente dell’Arbaga Piemonte.

Con il progetto nazionale #tuttinsieme la musica riparte in sicurezza
Cultura Castellamonte, 05 Maggio 2021 ore 11:40

La musica riparte in sicurezza. Il progetto #tuttinsieme, promosso dall’ARBAGA Piemonte, presentato ufficialmente a Torino nel palazzo della Regione Piemonte alla presenza del Presidente Cirio e dell’Assessore Poggio.

La musica riparte in sicurezza

Tutti insieme, la musica riparte in sicurezza. Si tratta di un progetto nazionale che vede Castellamonte e il Canavese tra i suoi promotori protagonisti. L’Arbaga Piemonte ha commissionato a Lorenzo Pusceddu la marcia #tuttinsieme per festeggiare il ritorno all’attività bandistica in presenza, nelle vie e nelle piazze dei nostri paesi, per far riscoprire il piacere di suonare nuovamente insieme in completa sicurezza dopo un anno di sospensione che le bande musicali di tutta Italia hanno affrontato con serietà e grande senso del dovere. L’autore ha selezionato frammenti di famose arie d’opera che hanno reso celebre nel mondo la nostra tradizione musicale e accomunano l’intera Nazione da Nord a Sud. L’illustrazione realizzata per la copertina evidenzia bene gli scopi del progetto e rappresenta una mascherina con il tricolore, simbolo di prevenzione e di patriottismo. Da sotto al «dpi» spunta la nostra Italia, dal Monviso fino al mare, con le note musicali che riportano colore e gioia di vivere. Tutte le bande musicali italiane sono invitate a suonare questa marcia tra la gente, in un castello o in riva al mare, con l’orgoglio di essere italiani e di far parte di una banda musicale.

La marcia

La marcia nasce da un’idea del castellamontese, Giacomo Spiller, vice presidente dell’Arbaga Piemonte, ed è inserita nel progetto «La Musica Riparte in Sicurezza», avviato nel corso del 2020, sostenuto dal Ministero della Cultura e patrocinato dalla Regione Piemonte. La partitura è gratuitamente scaricabile dal sito internet della Casa Editrice Scomegna. Per la presentazione è stato realizzato un video inserendo le immagini di 20 bande musicali piemontesi e di 20 formazioni italiane, una per ogni regione della Penisola, con un fortissimo messaggio di unione e voglia di ripartire #tuttinsieme. Il disegno in copertina è stato realizzato dalla canavesana Cristina De Carlo e condensa in modo evidente tutte le intenzioni sottostanti al progetto. La mascherina, con i tre colori della bandiera italiana, è scelta come emblema di prevenzione e di patriottismo.

Iniziativa nazionale

«La marcia #tuttinsieme è inserita nel progetto “La Musica Riparte in Sicurezza”, avviato nel corso del 2020, sostenuto dal Ministero della Cultura e patrocinato dalla Regione Piemonte, finalizzato ad accompagnare e supportare le bande musicali nel terribile frangente della sospensione delle attività musicali in presenza a causa dell’emergenza Covid-19. Si è scelta la “marcia” perché le bande, appena sarà possibile, potranno eseguirla anche all’aperto, non solo dai balconi, riportando allegria e serenità alla gente. Da qui il titolo, #tuttinsieme, con il simbolo # a ricordare le tante ore passate forzatamente sui social, un simbolo caro ai giovani musicisti che sono stati purtroppo i più colpiti da questa sospensione con lunghe ore solitarie di didattica a distanza. L’idea iniziale della marcia è stata condivisa con 40 formazioni musicali, 20 piemontesi e 20 italiane, una per ogni Regione d’Italia - spiegano da Arbaga Piemonte - Tutte hanno risposto con entusiasmo, sottoscrivendo l’impegno a promuovere il progetto sul loro territorio, dimostrando come la musica possa farci sentire uniti e orgogliosi di essere italiani». Tra i primi sottoscrittori di questo importante progetto ci sono, infine, due sodalizi del paese della ceramica: l’Associazione Filarmonica Castellamonte – Scuola di Musica «Francesco Romana» con maestro Dino Domatti e presidente proprio Giacomo Spiller e Armonica Mente Insieme con maestro Alessandra Berardi e presidente Chiara Pollino .

3 foto Sfoglia la gallery