Cultura
4° edizione

Ritorna la rassegna letteraria Autorevolmente a Rivarolo Canavese

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno alle ore 21.00 presso la Sala Consiliare del Municipio di Rivarolo Canavese con ingresso libero.

Ritorna la rassegna letteraria Autorevolmente a Rivarolo Canavese
Cultura Rivarolo, 03 Ottobre 2022 ore 11:40

Ritorna la rassegna letteraria Autorevolmente a Rivarolo Canavese

Rassegna letteraria Autorevolmente a Rivarolo Canavese

Quarta edizione per la rassegna letteraria Autorevolmente a Rivarolo Canavese. Primo appuntamento venerdì 7 ottobre in Sala Consiliare – Via Ivrea 60 – alle 21, con la presentazione de “Il diario del Tenente Robin” di Guido Novaria. La rassegna è organizzata dall’Assessorato alla Cultura della Città di Rivarolo Canavese e dalla Biblioteca comunale “Domenico Besso Marcheis”, con la collaborazione della libreria rivarolese “Il Punto”.

“Il diario del Tenente Robin”

“Il diario del Tenente Robin” di Guido Novaria è dedicato alle memorie di un ufficiale canavesano in guerra dallo sbarco in Sicilia alla battaglia di Ceresole.

Consigliere comunale della Città di Rivarolo e già caporedattore de “La Stampa”, Novaria ha ritrovato dopo ottant’anni il diario di Roberto Genesi, classe 1922, che partecipò alla seconda guerra mondiale come ufficiale di complemento del 28° Reggimento artiglieria della Divisione Livorno, combattendo a fianco dei tedeschi per contrastare gli alleati sbarcati in Sicilia il 10 giugno 1943. Dopo l’armistizio dell’otto settembre ’43, Genesi si unì in Valle Orco ai partigiani della VI Divisione “Giustizia e Libertà” guidata dal comandante Gino Viano, Bellandy. Una stagione che il tenente Robin consegnò al silenzio dopo il 25 aprile 1945 e che ora viene riscoperta grazie alle pagine ritrovate

La copertina del volume è stata affidata all’artista e critico canavesano Gianfranco Schialvino, allievo di Massimo Mila e fondatore con Gianni Verna del sodalizio artistico Nuova Xilografia.

Insieme a Guido Novaria, interverranno il prof. Nicola Adduci, ricercatore dell’Istituto Piemontese per la storia della Resistenza (ISTORETO), che firma la prefazione del libro, e Mauro Michelotti, già caporedattore de “La Sentinella del Canavese”.

“Sulle antiche strade bianche”

La rassegna continuerà venerdì 14 ottobre con l’incontro tra due opere di autrici canavesane: il romanzo “Sulle antiche strade bianche” di Silvia Giaudrone (Atene del Canavese, 2022), ambientato nella Toscana del Quattrocento, e la raccolta poetica di Piera Giordano “Il tuo volto disegna il mio” (Genesi, 2022). Con le letture di Maria Grazia Pezzetto, presenterà la serata Celestiana Ronchetto, insegnante e giornalista.

“Lettere dal campanile”

Giovedì 20 ottobre Gabriele Francisca, già sindaco del Comune di Valperga, proporrà le riflessioni maturante durante la sua esperienza amministrativa e raccolte nelle “Lettere dal campanile” (Atene del Canavese, 2022). Interverranno Alberto Rostagno, sindaco di Rivarolo Canavese, e Kristian Cuci, autore della rubrica “Rock Politick” della testata on line “Obiettivo News”.

“La sponda oltre l’inferno”

Venerdì 28 ottobre lo scrittore iracheno Younis Tawfik, collaboratore de "La Stampa" e "La Repubblica” e presidente del centro culturale italo-arabo Dar al Hikma di Torino, presenterà “La sponda oltre l’inferno” (Oligo, 2021), romanzo che ripercorre i destini di cinque superstiti di uno dei tanti naufragi che avvengono nel Mediterraneo. Dialogheranno con l’autore Claudia Ceresa, giornalista de "La Voce del Canavese", e Giulia Cordò, insegnante di letteratura italiana.

Seguici sui nostri canali