Cultura
Una fiaba per la montagna

Roberto Cucaz vince il premio letterario "Enrico Trione"

L’evento era dedicato nel 2021 al tema «Virus selvaggio».

Roberto Cucaz vince il premio letterario "Enrico Trione"
Cultura Alto Canavese, 17 Ottobre 2021 ore 12:28

Roberto Cucaz vince il premio letterario "Enrico Trione". L’evento era dedicato nel 2021 al tema «Virus selvaggio».

Roberto Cucaz vince il premio letterario "Enrico Trione"

Con la fiaba «Regola Cinque», Roberto Cucaz, torinese, ha vinto la ventesima edizione del Premio Letterario Nazionale «Enrico Trione - Una fiaba per la montagna», promosso dall’associazione culturale pontese «‘L Péilacan», in collaborazione con i Comuni di Valprato Soana e Pont Canavese e il Parco Nazionale del Gran Paradiso. L’evento era dedicato nel 2021 al tema «Virus selvaggio».

La cerimonia di premiazione

La cerimonia di premiazione, che da alcuni anni è diventata itinerante, si è svolta nel pomeriggio di sabato 25 settembre a Valprato Soana, nel salone parrocchiale «Don G. Rodano», alla presenza di molti sindaci ed amministratori delle valli e di un numeroso pubblico. Al secondo posto per la sezione Italiano si è piazzata la fiaba «Chiocciole veloci e pulcini in adozione» di Dilva Tarrocchione di Pratiglione, quindi al terzo posto si è posizionata un’autrice di Pavia, Nadia Cerchi, con la fiaba «La lezione della marmotta». Nella sezione Piemontese si è imposto Luigi Lorenzo Vaira, di Sommariva del Bosco, con «La masca filo», mentre nella sezione Francoprovenzale ha trionfato Enrica Guichardaz di Aosta con «1816. L'an chencha itsatèn». Pure questa volta l’associazione ha previsto la possibilità di trasformare una delle fiabe inviate in un cartone animato. A conquistare questo premio è stato l’autore veneto Paolo Bison, con la fiaba «Ilde e Giò». Il tema scelto, non facile certamente da sviluppare, non ha spaventato i ragazzi delle scuole che hanno fatto pervenire in concorso moltissime opere, premiate dalla giuria presieduta dal professor Giovanni Tesio. Tutti i testi premiati sono stati pubblicati nel nuovo volume dedicato al Premio, che può essere richiesto inviando una mail al seguente indirizzo info@unafiabaperlamontagna.it. Gli elaborati saranno, inoltre, pubblicati sul sito www.unafiabaperlamontagna.it.

Nel ricordo di Mario Rigoni Stern

Nel corso della Premiazione il Presidente dell’Associazione «‘l Péilacan», Michele Nastro, ha ricordato un amico del Premio, lo scrittore Mario Rigoni Stern, che aveva soggiornato in valle Soana, descrivendo il Pian dell’Azaria come il posto più bello del mondo e che, in una lettera inviata all’associazione in occasione della prima edizione, aveva definito «Una fiaba per la montagna» unica nel panorama italiano. Nel 2022 il concorso, nato per ricordare lo scrittore pontese prematuramente scomparso, si appresta a celebrare il primo centenario dei Parchi Nazionali del Gran Paradiso e d’Abruzzo, dedicando il tema scelto ai loro due animali simbolo: lo stambecco e l'orso.