Cultura
online

Turismo in Valle Sacra, un nuovo sito per il rilancio

Turismo in Valle Sacra, un nuovo sito per il rilancio
Cultura Torino, 19 Maggio 2020 ore 16:41

Turismo in Valle Sacra, un nuovo sito per il rilancio con itinerari e i luoghi da visitare: www.unionevallsacra.it

Turismo in Valle Sacra

In questi giorni nei quali si sta compiendo uno dei più singolari spettacoli della natura, la fioritura dei narcisi,  l’Unione Montana Valle Sacra ha sviluppato un sito turistico per far conoscere le sue bellezze.
"Pian piano ci avviciniamo al giorno nel quale si potrà tornare a passeggiare in montagna ed i turisti torneranno a venire a conoscere questa valle dalle molteplici sfaccettature - spiegano - Quel giorno la Valle Sacra saprà accogliere tutti coloro che vogliono scoprire una angolo di Piemonte che dista meno di un’ora di macchina da Torino e che è in grado di offrire angoli naturali unici e di grande bellezza, occasioni per gustare i cibi della tradizione piemontese, percorsi da affrontare a piedi, in bici o a cavallo tra boschi di faggi e castagni, ruscelli dalle acque limpide, prati ricoperti di fiori".

Sei Comuni uniti per il turismo

Il sito turistico della Valle Sacra presenta i comuni di Castellamonte, Colleretto Castelnuovo, Cintano, Borgiallo, Chiesanuova e Castelnuovo Nigra. Il sito è raggiungibile dal sito www.unionevallsacra.it cliccando sul tasto “Sito Turistico”. Al suo interno è possibile trovare numerosi spunti per visitare il territorio. Al di là delle peculiarità artistiche dei suoi Comuni: Castellamonte e il suo rapporto stretto con la ceramica ma anche il museo all’aperto dei presepi di Castelnuovo Nigra e le numerose opere in terracotta che si possono ammirare in tutto gli altri comuni della Valle. Il sito vuole rappresentare una panoramica dell’offerta turistica della Valle, sia per quanto riguarda gli operatori commerciali che possono offrire occasioni per mangiare e dormire, ma senza dimenticare le attività sportive, i percorsi per conoscere i paesi e la natura a bassa velocità e le eccellenze del territorio, dal miele ai formaggi, dal vino al pane.