Menu
Cerca

Weekend a Ivrea con la 60esima mostra della Pezzata Rossa Valdostana

Domenica la sfilata sul Lungodora e la battaglia delle “reine”.

Weekend a Ivrea con la 60esima mostra della Pezzata Rossa Valdostana
Cultura Ivrea, 16 Novembre 2019 ore 00:03

Weekend a Ivrea con la 60esima mostra della Pezzata Rossa Valdostana. Domenica la sfilata sul Lungodora e la
battaglia delle “reine”.

Weekend a Ivrea

Nel weekend a Ivrea  c’è la 60esima mostra della Pezzata Rossa Valdostana. Si vedranno mandrie sfilare al suono dei campanacci, le “regine” che si danno battaglia a
cornate, quintali di bollito e cotechini fumanti: tutto è pronto per il grande spettacolo d’autunno. La città della Dora torna a celebrare la sua vocazione agricola e zootecnica sabato 16 e domenica 17 novembre,   grazie all’iniziativa congiunta di Comune, associazione Eporedia, Arap e Regione Piemonte.

I commenti

Sottolinea Roberto Chialva, presidente Arap: “Per il Piemonte e per la nostra associazione in particolare è motivo di grande soddisfazione riportare a Ivrea la Pezzata Rossa. La Valdostana assicura il presidio di un territorio strategico a cavallo di due regioni alpine, e garantisce una produzione lattiero-casearia di altissima qualità grazie ad allevatori professionali capaci di gestire un’intera filiera”. Alla mostra è prevista la partecipazione di diciotto aziende per un totale di 111 capi ia catalogo, tutti iscritti al libro genealogico della razza. “Sono numeri consistenti – nota Michele Traverso capoarea Arap – che dimostrano il radicamento della Pezzata Rossa tra la Vallée, Canavese ed Eporediese.

La novità domenica

Come sempre, il momento più atteso è la sfilata sul Lungodora, domenica mattina dalle 10,30. Spiega Elvio Gambone, presidente di Eporedia, perno organizzativo: “L’abbiamo voluta chiamare Sfilata del Mondo Contadino perchè è rappresenta tutti gli aspetti dell’agricoltura e delle tradizioni locali. Avremo 500 figuranti, una ventina di attacchi fra trattori d’epoca e cavalli, greggi di pecore, un gruppo di asini, e naturalmente le magnifiche Pezzate Rosse Valdostane, protagoniste assolute della manifestazione. Ilbello è – osserva Gambone – che tutto questo avviene in città, dando modo così di assistere a una vasta platea di cittadini e visitatori. Invitiamo tutti naturalmente a gustare il nostro bollito, che è anche la fonte principale di introito per le nostre casse, assieme al generoso contributo dell’Associazione allevatori regionale che ci consente di allestire il capannone della mostra”.

Gli allevatori

Tra gli allevatori presenti alla sfilata ci sarà Dario Bagnod, che continua una storia di quattro generazioni, tra l’azienda di stabulazione a Ivrea (settanta vacche in mungitura) e l’alpeggio di Chamois, sotto il Cervino, dove si arriva solo con la funivia. “Per noi è un motivo d’orgoglio portare all’attenzione del grande pubblico l’attività zootecnica che svolgiamo con la stessa passione dei nostri nonni e padri – dice Bagnod, che è anche consigliere dell’Anaborava di Aosta -. Non è un mestiere
facile, dobbiamo sempre lottare per una giusta remunerazione del nostro latte di pregio. Far parte di un sistema allevatoriale efficiente ci dà forza, così come le iniziative che mettiamo in campo per conquistare nuovi mercati. Noi abbiamo aperto un’agrigelateria a Ivrea che dà buoni risultati”.

Il programma

Sabato in mattinata arrivo delle mandrie in piazza del Rondolino. A mezzogiorno Pranzo del Marghè nel capannone montato in piazza Freguglia. Dalle 14,30 valutazione degli esemplari bovini sul ring del Rondolino. Alle 20 il via alla Sagra del Bollito e alle 22 la Castagnata. La mostra riapre domenica alle 9, con nuove passerelle e la proclamazione dei soggetti vincitori. Alle 10,30 la spettacolare sfilata cittadina con partenza da corso Nigra e proseguimento lungo corso Re Umberto e Lungodora fino a piazza del Rondolino. Alle 14,30 la premiazione dei migliori capi di Pezzata Rossa, e alle 15 la “Battaglia delle “Reine”, sempre al Rondolino. In concomitanza si terrà anche una dimostrazione di lavorazione del latte per la produzione “in diretta” di formaggi.