Economia

I lavoratori Sandretto pronti a far sentire la loro voce

Dopo il mancato accordo di martedì, i dipendenti dello stabilimento pontese non vogliono smettere di lottare per i loro diritti

I lavoratori Sandretto pronti a far sentire la loro voce
Economia 27 Ottobre 2016 ore 11:13

Dopo il mancato accordo di martedì, i dipendenti dello stabilimento pontese non vogliono smettere di lottare per i loro diritti

Il riscontro di martedì, in Regione, con il mancato accordo per evitare i licenziamenti è stato un duro colpo per gli oltre 120 dipendenti della Sandretto. L'ennesimo capitolo di una lunga storia che negli ultimi anni ha visto lo stabilimento che sorge a Pont Canavese più volte al centro dell'attenzione. Ma gli operai, le operaie, i dipendenti tutti di questo sito non hanno intenzione di mollare, pronti a far sentire la loro voce nuovamente di fronte al Tribunale di Ivrea. Quel Tribunale che dovrà decidere per il fallimento o meno della Sandretto, decisione che potrebbe ancora, in qualche modo, cambiare il corso di questa storia, di cui parliamo ampiamente sul numero de "Il Canavese" che trovare in edicola in questi giorni.