Economia

Lezione di economia per spiegare ai giovani il funzionamento delle banche

Protagonisti gli studenti di Fiano e Robassomero.

Lezione di economia per spiegare ai giovani il funzionamento delle banche
Economia Lanzo e valli, 11 Novembre 2018 ore 14:57

A lezione di economia. Mercoledì 7 novembre sono stati coinvolti un centinaio di giovani studenti. L'incontro si è tenuto nel salone “Medici del Vascello” di Fiano.

Lezione di economia

Gli studenti delle terze medie di Fiano e Robassomero si sono ritrovati nella sala comunale. L'obiettivo era spiegare ai giovani il meccanismo di funzionamento delle banche. L'attività si è svolta al termine di una serie di lezioni scolastiche. Il tema principale è stata l'educazione finanziaria. Commenta il vicesindaco Rosaria Rita Sforza: “Per l'anno scolastico 2018-2019 si è proposto agli allievi della secondaria di primo grado un corso di educazione finanziaria. Nel mese d'ottobre si sono dedicate alcune ore in classe a quest'importante tema”

Giornata Mondiale del Risparmio

Mercoledì 31 ottobre si è celebrata la “Giornata Mondiale del Risparmio”. Questa ricorrenza è giunta alla 94^ edizione. L'istituto comprensivo di Fiano ha organizzato l'incontro proprio in quest'ottica. Mercoledì 7 novembre è stato invitato infatti uno specialista a parlare del tema. Commenta Sforza: “Si tratta di una materia importantissima per destreggiarsi nel mondo moderno”. Il progetto scolastico è stato seguito dalla professoressa Germana Laurenza al plesso “Fratelli Rosselli. “L'iniziativa si è svolta in collaborazione con il comune di Fiano. I ragazzi hanno potuto così conoscere il ventaglio di possibilità d'investimento del denaro.

Il robot Pepper

I giovanissimi hanno potuto fare la conoscenza del robot Pepper. Si tratta di una macchina umanoide capace di riconoscere lo stato d'animo delle persone e rapportarsi con loro. Possiede tre macchine fotografiche e quattro microfoni inseriti nella testa. Inoltre può svolgere diversi movimenti, spiegando vari argomenti tramite un tablet inserito nel busto. Il futuro dell'insegnamento?

Seguici sui nostri canali