economia

Ozegna controcorrente: nelle ultime settimane hanno aperto 5 nuove attività commerciali

In bocca al lupo a «Real Pizza», «Il Cesto del Grano», «I Segreti dell’Intimo»,  «Civico 68», «Panetteria Grano Antico».

Ozegna controcorrente: nelle ultime settimane hanno aperto 5 nuove attività commerciali
Rivarolo, 01 Agosto 2020 ore 11:36

Ozegna controcorrente: nelle ultime settimane hanno aperto 5 nuove attività commerciali: «Real Pizza», «Il Cesto del Grano», «I Segreti dell’Intimo»«Civico 68», «Panetteria Grano Antico».

Segnale di speranza

Il periodo storico che stiamo vivendo non è certamente dei più facili. Il Covid-19 e il relativo «lockdown» hanno finito per mettere in ginocchio parte dell’economia del nostro paese, con molte attività, sia a livello industriale che commerciale, che sono andate in sofferenza. Però c’è chi nel nostro territorio prova a reagire, mandando un messaggio importante, che suona pure come una speranza di rilancio.

5 nuove attività commerciali in città

Arriva dal piccolo comune di Ozegna, realtà da sempre attivissima, che ha visto nello spazio di pochi mesi il moltiplicarsi delle attività di tipo commerciale nel proprio concentrico. Di queste la maggior parte hanno pure aperto i battenti nel periodo più caotico e difficile del 2020, caratterizzato ancora dal virus. Nello specifico, ad aver deciso di andare «controcorrente» sono «Real Pizza», che ha aperto il suo punto in corso Principe Tommaso 42, «Il Cesto del Grano» di via Fratelli Berra 15 A, «I Segreti dell’Intimo», la cui sede è in via Don Guglielmo Bacchio 1, il «Civico 68» che sorge sempre in corso Principe Tommaso, nonché la «Panetteria Grano Antico» di via XX Settembre al numero 21.

L’augurio del sindaco Bartoli

«A nome mio e dell’Amministrazione comunale – dice il sindaco Sergio Bartoli – esprimo la piena soddisfazione nel sapere che nonostante il momento non facile c’è chi crede nell’imprenditorialità e soprattutto si mette in gioco in una realtà piccola, ma comunque attiva, come quella di Ozegna. Da parte nostra abbiamo cercato di venire incontro alle esigenze dei commercianti, che in primis devono scontrarsi con il “muro” della burocrazia. Il messaggio che arriva da queste aperture è importante e fa ben sperare». Dal Municipio la speranza è che la strada segnata da queste «new entry» possa portare ad altre belle notizie: «Potrebbero essere, per esempio, da stimolo per Poste Italiane affinché sia posto in paese uno sportello bancomat, ulteriore servizio che arricchirebbe quella che è la proposta relativa alla nostra realtà».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità