Amici a 4 zampe

Il Regolamento per la tutela e benessere animale sarà presto approvato a Mappano

L'iniziativa del Comune è nata da una petizione popolare.

Il Regolamento per la tutela e benessere animale sarà presto approvato a Mappano
Politica Ciriè, 17 Aprile 2021 ore 10:08

Il Regolamento per la tutela e benessere animale sarà presto approvato a Mappano. L'iniziativa del Comune è nata da una petizione popolare.

Il Regolamento per la tutela e benessere animale sarà presto approvato a Mappano

Il comune di Mappano intende dotarsi di un regolamento per la tutela e benessere animale. La vicenda è stata portata all'attenzione della cittadinanza solamente a gennaio 2021, quando il comune di Mappano ha installato due tipologie di cartelli: la prescrizione a raccogliere le deiezioni e il contestato divieto di accesso agli animali domestici in alcuni perimetri. La reazione della popolazione è stata di indignazione. Infatti, nel mese di febbraio, si è svolta una sottoscrizione popolare per chiedere spiegazioni su alcuni cartelli di divieto ai cani esposti in piazza papa Giovanni Paolo II e nel parco di via Buonarroti.

"Rimuovere i divieti!"

A portare avanti le istanze relative ai proprietari dei cani è il residente Gennaro Rosato: “Premetto che si tratta di un problema sociale, in quanto una buona fetta di popolazione possiede un cane di proprietà. Ci siamo ritrovati alcuni giorni fa per stabilire come intervenire per il ripristino delle aree cani. Secondo il sottoscritto e la sessantina di persone che hanno firmato la petizione, andrebbero rimesse all'onore del mondo. Inoltre ci aspettavamo che il Comune rimuovesse i cartelli che interdicono il passaggio dei cani nelle piazze e nei parchi pubblici. Questo non è stato ancora fatto”.

Amministrazione sensibile

"L'Amministrazione comunale è sensibile alla tematica". Commenta il presidente del consiglio Sergio Cretier: “Siamo sensibili. Lo dimostrano i cartelli installati in paese per promuovere la convivenza tra amici a quattro zampe e uomo. Vogliamo redigere un regolamento, coinvolgendo il consigliere Margherita Profiti. Verranno presi in esame i testi assunti di altri Comuni della zona. Un volta portato a termine il documento, vedremo di togliere i divieti per venire incontro alle richieste dei cittadini. Per quanto riguarda le aree cani, cercheremo le risorse per terminare i recinti”.