Menu
Cerca
Borgaro

La piscina sembra uno stagno, polemica sulla vasca comunale

«Riteniamo siano necessarie delle manutenzioni ordinarie ma anche straordinarie anche all'interno».

La piscina sembra uno stagno, polemica sulla vasca comunale
Politica 09 Maggio 2021 ore 17:38

La piscina sembra uno stagno fa discutere l'impianto comunale in vista della stagione estiva. Covid permettendo.

La piscina sembra uno stagno

A Borgaro Torinese si provvederà all'affidamento provvisorio dell'impianto natatorio di via XX Settembre. E' quanto è merso nell'ultimo consiglio in cui la minoranza ha presentato un'interrogazione, ponendo l'attenzione sulle condizioni della struttura. Ha dichiarato Cristiana Sciandra, capogruppo di opposizione: “C'è stata la possibilità di svolgere un sopralluogo nella struttura, accompagnati dal professionista comunale, e la piscina esterna sembra uno stagno. Riteniamo siano necessarie delle manutenzioni ordinarie ma anche straordinarie anche all'interno. Il prossimo 15 maggio si sarebbe potuto aprire la vasca esterna, ma visto lo stato in cui versa, resterà, per ora, un sogno”.

La difesa dell'impianto

Secondo la maggioranza la piscina non è in condizioni disastrose. Afferma il sindaco Claudio Gambino: “Per quanto riguarda la vasca scoperta, versa in questa situazione da dieci anni nella stagione invernale. Invece non riesco a prevedere se ci sarà un rimborso per chi aveva versato i soldi per gli abbonamenti, dal momento che c'era un accordo tra i privati Stiamo lavorando per riattivare al più presto la piscina e si provvederà a un bando provvisorio”.

La River libererà la struttura

La Polisportiva Uisp River Borgaro sarà presto chiamata a sgomberare gli spazi interni. L'ha affermato il vicesindaco Fabrizio Chiancone: “La piscina interna risulta oggi una catasta di attrezzature perché la River Borgaro, nel momento in cui ha fatto l'inventario, ha avuto bisogno di spazio. Prossimamente intimeremo all'ex società lo sgombero dei locali. Entro l'estate affideremo la piscina e le chiacchiere saranno a zero come sempre”.