San Maurizio: la prima riunione delle “Sardine”

«San Maurizio si slega»: una ventina di persone alla prima riunione del neo nato gruppo di San Maurizio

San Maurizio: la prima riunione delle “Sardine”
Ciriè, 03 Dicembre 2019 ore 23:15

San Maurizio: la prima riunione delle “Sardine”.

San Maurizio: la prima riunione delle “Sardine”

Costituito il Movimento delle Sardine di San Maurizio Canavese. L’ appuntamento si e’ svolto martedi’ 3 dicembre a Casa Marchini Ramello. Vi hanno partecipato una ventina di persone. Ha esordito Guido Barilla, promotore della fondazione del nuovo movimento: «Il motivo di questa serata e’ molto semplice. E’ nato tutto da un post sulla scia dei movimenti di piazza dell’ ultimo mese. Si e’ trattata di una provocazione. Si e’ cercato di ritrovarsi. Al di la’ di tutte le ideologie, quello che mi ga colpito e’ stata la voglia di confrontarsi e dirsi cosi’ non va. Vediamo. Un’ escalation di contro valori terribili per il vivere civile. Siamo arrivati a dei livelli che il Paese ha mai visto. La novita’ stata quella di portare in piazza la discussione politica. Spesso capita di conoscersi solo tramite social network».

Tutti insieme alla manifestazione  del 10 dicembre

Il primo obiettivo e’ organizzarsi per la manifestazione del 10 dicembre. Il secondo passo sara’ aprire un dibattito in zona sulla situazione politica italiana. Tra i promotori della serata c’erano il consigliere di minoranza Roberto CanovaMariano Amico ex assessore comunale. Si e’ discusso anche di temi locali, come i mancati servizi effettuati dall’ospedale di Cirie’ e l’accoglienza di tre migranti a Vallo Torinese. Ha aderito anche il gruppo “Resistenti Cirie’ e Valli di Lanzo” che venerdi’ 29 novembre hanno organizzato una conferenza all’ anfiteatro di Robassomero.

L’intervento di Roberto Canova,
tra i promotori del gruppo

Ha affermato Roberto Canova: «Ho fatto per oltre 27 anni l’ amministratore pubblico a San Maurizio. Smuovere la gente e’ difficile e stasera siete tanti. Sono qui non come consigliere ma per rimettere insieme qualcosa. Purtroppo si e’ venuto a creare un clima di intolleranza dovuto alla politica centrale. Ritengo possa nascere qualcosa dal Movimento delle Sardine. Ritengo importante capire, discutere e conoscere». Ha aggiunto Mariano Amico: «Mi ritrovo nei valori dell’ antifascismo. Ieri gli italiani hanno varcato confini più lontani e adesso tocca ad altri venire qui a cercare l’ America che poi tale non e’. Ormai c’e’ nessuno che faccia politica. Oggi si va dietro a slogan e individualismi. Manteniamo lo stile semplice nel mettere al centro dell’ attenzione i valori costituzionali. Stiamo vivendo uno scontro tra essere popolari dal populismo. Ben vengano questi movimenti».

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità