Idee & Consigli

La soluzione più ecologica per tenere al riparo l’auto

La soluzione più ecologica per tenere al riparo l’auto
Idee & Consigli 28 Giugno 2022 ore 07:00

Scolorimento dettato dai raggi del sole, ammaccature provocate da grandinate improvvise e danni di vario tipo alla carrozzeria sono solo alcuni degli incubi di qualunque automobilista. Il sole e gli agenti atmosferici possono infatti causare gravi danni alla propria autovettura se non protetta nel modo giusto. Se non hai la fortuna di avere un garage coperto, la soluzione migliore e più sostenibile potrebbe essere un carport in legno che ti sarà utile per molti anni.

Carport per auto: che cos’è

Un carport per auto non è nient’altro che un’utilissima tettoia; si tratta della soluzione perfetta per chi desidera avere un posto auto al coperto per proteggere la propria automobile, anche se non è in possesso di un box o di un garage privato. Queste particolari autorimesse possono essere posizionate e assemblate facilmente nel proprio giardino, nel proprio cortile o in qualsiasi altra area di proprietà a disposizione in totale autonomia e, oltre a proteggere i veicoli da tutti gli agenti atmosferici, sono abbastanza versatili e pratiche da essere riadattate a ogni situazione. In assenza di mezzi si possono per esempio riconvertire in modo semplice e rapido a ripostiglio per le legna o per gli attrezzi da giardinaggio.

Tutti i vantaggi di una tettoia per auto in legno

Posizionare una tettoia per auto è molto veloce per quanto riguarda sia i tempi di consegna del materiale sia quelli di posa: non serve allestire un cantiere o attendere interventi edili di alcun tipo.

I carport per auto possono essere realizzati con diverse tipologie di materiali, ma il legno è senza ombra di dubbio quello che presenta più vantaggi in assoluto.

Il legno innanzitutto è il materiale più scelto perché trasmette un senso di accoglienza e calore, è di design ed elegante, ma soprattutto è ecosostenibile e per questo il preferito per le costruzioni in bioedilizia. Viene infatti estratto solo da foreste certificate a crescita lenta e tramite tecniche di estrazione a basso impatto ambientale, rispettose della natura e che non contribuiscono minimamente al fenomeno della deforestazione. Inoltre, questa tipologia di coperture per veicoli non necessità di gittate di cemento e questo le rende ancora di più amiche dell'ambiente.

Il legno è anche un materiale molto resistente, solido e duraturo nel tempo, grazie alla sua composizione in fibre: queste caratteristiche gli permettono di resistere alle intemperie di ogni tipo, dalle piogge abbondanti al vento, dalla neve alla grandine. Per di più, proprio le sue fibre compatte lo rendono un materiale molto flessibile ed elastico, e quindi antisismico. Infine, un altro elemento a suo favore è il suo essere ignifugo: i prefabbricati in legno, al contrario di quanto si possa pensare, non sono affatto soggetti a incendi; in realtà è tutto il contrario. Il legno, grazie alla particolare conformazione del suo strato superficiale, è in grado di bruciare lentamente e solo nella parte entrata direttamente a contatto con le fiamme: in questo modo il resto della struttura può rimanere integro e il rischio di crolli è ridotto quasi a zero.

I permessi necessari per costruire una tettoia in legno

Prima di installare una tettoia in legno, però, occorre informarsi per bene sulle norme da seguire e ottenere il via libera per la costruzione da parte del proprio comune di residenza. Le tettoie per auto, infatti, rientrano nella maggior parte dei casi nella categoria delle strutture permanenti e necessitano di conseguenza di permessi per essere edificate: in assenza di quest'ultimi, le strutture possono essere abbattute (anche dopo diversi anni) e si rischia di imbattersi in sanzioni salatissime (fino a più di €10.000), quindi massima attenzione!

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter