Scuola
si riparte

#Io leggo perchè, oltre 50 scuole aderenti

A raccontare il progetto dedicato alla lettura la libraia cuorgnatese Maria Grazia Spina

#Io leggo perchè, oltre 50 scuole aderenti
Scuola Cuorgnè, 27 Novembre 2021 ore 14:00

#Io leggo perchè, oltre 50 scuole aderenti: dopo un anno di stop sono riprese anche le letture pubbliche con i più piccoli.

#Io leggo perchè, oltre 50 scuole aderenti

Un anno di stop anche per i progetti didattici con l’impazzare della pandemia, ma finalmente, anche in questo settore, si inizia a rivedere la luce. Ne è un esempio l’iniziativa «#Io leggo perché», che a Cuorgnè, grazie ad una grande partecipazione delle scuole del territorio, è ripresa presso la libreria cittadina Colibrì, tra le poche aderenti sul territorio per implementare le biblioteche scolastiche e le librerie casalinghe dei giovani studenti.

Il commento delle librerie

«Dopo un anno di fermo a causa del coronavirus, ora stiamo tornando lentamente verso la normalità ed anche le attività in presenza per bambini e per ragazzi stanno ricominciando ad essere programmate - commenta la titolare Maria Grazia Spina - Ovviamente stiamo prendendo tutte le precauzioni del caso: i bambini che partecipano alle attività ed alle letture in presenza, infatti, fanno sempre parte della stessa classe della medesima scuola. In questo modo si tratta di bambini che già ogni giorno condividono gli stessi spazi e le stesse lezioni, evitando così il rischio che ci possano essere casi di contagio con bambini ed alunni di altre classi e scuole».

Ottima partecipazione

Ottima la partecipazione a questa rinnovata edizione della manifestazione dedicata alla lettura per i più giovani: «Sono circa una cinquantina le scuole del territorio canavesano che hanno aderito alla rassegna da tutto il territorio canavesano: si tratta sicuramente di un grande successo dell’iniziativa - spiega ancora la libraia - Lungo tutta la settimana, iniziata con le attività di sabato 20 novembre e previste fino al 28 del mese, bambini e classi si avvicenderanno per prendere parte a letture in presenza ed usufruire dei libri che sono stati scelti dalle scuole o dai librai presso cui si svolgono le letture». Oltre alle scuole di Cuorgnè, hanno aderito anche quelle dei dintorni, da Valperga e Castellamonte fino a Forno e San Giorgio Canavese, da Rivarolo all’Istituto Comprensivo di Favria. Grazie a quest’iniziativa gli appassionati di lettura, possono suggerire e regalare alle biblioteche scolastiche i libri che per loro sono indispensabili alla formazione di uno studente preparato e di un giovane adulto consapevole.