Scuola
NOLE

La Polizia Locale va a scuola per il corso di educazione stradale

Il comandante Marco Ortalda: «Obiettivo degli incontri è far comprendere ai ragazzi che il rispetto delle regole è garanzia di sicurezza per tutti»

La Polizia Locale va a scuola per il corso di educazione stradale
Scuola Ciriè, 07 Marzo 2021 ore 12:04

La Polizia Locale va a scuola tra gli alunni per il corso di educazione stradale

La Polizia Locale va a scuola tra gli alunni
per il corso di educazione stradale

«Uno dei primissimi impegni da quando ho il piacere di guidare la Polizia Locale di Nole è stato il ripristino degli incontri con i ragazzi delle scuole dell’Istituto Comprensivo: la formazione e la cultura del rispetto delle regole di civile convivenza, tra le quali rientrano certamente le norme di comportamento contenute nel codice stradale è un aspetto di primaria importanza che non va trascurato». Il comandante della Polizia Locale Marco Ortalda commenta così e con soddisfazione la ripartenza dei corsi di educazione stradale. «Non si tratta di mera “educazione stradale”, ma c’è quella parola in più, che spesso sfugge ma che è di vitale importanza: “sicurezza” - prosegue Ortalda - cioè ai ragazzi, nei nostri incontri, cerchiamo di far comprendere che il rispetto delle regole, da parte di tutti, è garanzia di sicurezza per tutti gli utenti della strada. Già nel 2019 si sono svolti incontri con i ragazzi della scuola primaria di secondo grado. Quest’anno, sicuramente difficile per la scuola sotto vari aspetti, è pervenuta la richiesta da parte del Dirigente Scolastico e da parte delle insegnanti della scuola dell’Infanzia di svolgere una serie di incontri finalizzati proprio a tale scopo». La Polizia Locale ha dato la propria disponibilità e la Giunta Comunale, guidata dal sindaco Luca Bertino, ha aderito alla richiesta garantendo la continuità di questa importante attività. Pertanto, unitamente al personale docente, sono stati programmati gli incontri che per quanto riguarda le classi quarte della scuola secondaria di primo grado hanno visto la trattazione delle norme in materia di pedoni e la bicicletta, con un accenno all’utilizzo dei monopattini elettrici, per i quali è stato proiettato un filmato riepilogativo di tutte le regole, molto apprezzato dagli alunni che hanno interagito con gli agenti, formulando domande ed osservazioni pertinenti. «Gli agenti hanno utilizzato delle slide con immagini e filmati proiettati sulla lavagna interattiva multimediale (LIM) - aggiunge Ortalda - Anche presso la Scuola dell’Infanzia c’è stato l’apprezzato intervento degli uomini della Polizia Locale che hanno ovviamente calibrato l’incontro alla tenera età dei fanciulli. In questa occasione, è stato proiettato un cartone animato dal titolo “Codicino” che è stato gentilmente messo a disposizione dalla Polizia Municipale di Bergamo, il cui ufficiale di riferimento per l’educazione stradale è anch’esso aderente alla “Rete Nazionale Formatori di Educazione Stradale della Polizia Locale” come il Comandante Ortalda: è una rete di colleghi appassionati dalla formazione nelle scuole, che permette lo scambio tra Comandi di esperienze e materiale didattico. Quest’anno ho coinvolto anche i nuovi colleghi del Comando di Nole, Matteo Ponzani e Mirko Di Benedetto, che sono subito entrati nella parte ed hanno instaurato un ottimo rapporto con i ragazzi, arrivando a condurre autonomamente gli incontri già delle prime lezioni: a loro, alle insegnanti ed al Dirigente Scolastico Giammalva va il mio sentito ringraziamento. Appena possibile e compatibilmente con l’evolversi della situazione epidemiologica, ai ragazzi della scuola primaria saranno consegnati gli attestati di partecipazione firmati dal Comandante e dal Dirigente Scolastico, a ricordo degli incontri svolti», conclude il comandante Marco Ortalda.