Scuola

Pre e post scuola non forniti: la polemica dei genitori a Busano

Il sindaco Chiono ha fatto il punto della situazione in un incontro pubblico avvenuto lo scorso 2 settembre

Pre e post scuola non forniti: la polemica dei genitori a Busano
Scuola Alto Canavese, 12 Settembre 2021 ore 14:30
Pre e post scuola non forniti: la polemica dei genitori a Busano. Il sindaco Chiono ha fatto il punto della situazione in un incontro pubblico.

Pre e post scuola non forniti: la polemica dei genitori a Busano

La scuola è pronta a ripartire e con essa non mancano naturalmente le discussioni e qualche polemica. Come quelle che si stanno succedendo a Busano, riguardo il servizio di pre e post scuola organizzato dal Comune. Nelle settimane scorse alcune mamme hanno lamentato la mancata attivazione di tali servizi. Chiesto un confronto con l’Amministrazione guidata dal primo cittadino Giambattistino Chiono, questo si è svolto giovedì 2 settembre.

Condizioni generali a comprendere

«Partiamo da una precisazione doverosa - dicono dal Municipio, pure attraverso le parole del borgomastro busanese - Non è vero che il Comune non voglia allestire questo servizio. Nel 2020 purtroppo sono stati i numeri esigui a far sì che non si riuscisse a realizzarlo come in passato. Nel 2021, invece, abbiamo atteso semplicemente perché dovevamo ancora comprendere le direttive del Ministero, dato che il Covid al momento impone regole determinate».

Confronto con le famiglie

Dall’incontro di settimana scorsa è emerso che attualmente sarebbero una dozzina o poco meno le famiglie che richiederebbero il pre/post scuola: «Il problema - spiega Chiono - è che con gli obblighi che abbiamo i bambini non possono essere ospitati in una sola aula e con una sola persona che li segue. Quindi, per ogni classe, e sono in totale cinque, serve un responsabile. Ciò significa che il costo che si va ad applicare alle famiglie rischia di essere importante e purtroppo noi come Comune non abbiamo le risorse adeguate per venire loro incontro».

Dispiaciuti per delle accuse infondate

Comunque il Municipio di Busano si è attivato per trovare eventuali cooperative che espletino il servizio: «Noi stiamo facendo i passi opportuni, poi con le famiglie valuteremo il da farsi. Certo che ci è profondamente dispiaciuto essere accusati di mancanza di attenzione quando invece stiamo facendo il nostro come sempre».