Serie A

Dazn alla prova anche in Canavese: fra poco la Juve

Dopo i problemi tecnici delle partite del sabato c'è apprensione tra i tifosi bianconeri per il match di Udine fra meno di un'ora

Dazn alla prova anche in Canavese: fra poco la Juve
Sport Rivarolo, 22 Agosto 2021 ore 17:16

Dazn alla prova del nove anche in Canavese, dopo i problemi tecnici dell'esordio dell'Inter, fra un'ora c'è la diretta della Juventus: funzionerà tutto senza interruzioni?

Dazn alla prova

E' partito il campionato di Serie A dell'era dello streaming. Da quest'anno, infatti, le partite di calcio del torneo della Nazione campione d'Europa, non sarà più trasmesso via satellite o in digitale terrestra attraverso Sky come fino allo scorso giugno, bensì attraverso l'App(locazione) Dazn che trasmetterà tutte e 10 le partite della giornata (3 in co-esclusiva con Sky) via internet.

La fibra...

Ma da queste parti, in Canavese appunto, le autostrade telematiche non sono così prestanti come lo sono nei grandi centri urbani e pertanto nei tifosi c'è qualche timore che tutto non fili verso il giusto o che il segnale si blocchi proprio mentre Ronaldo sta battendo un calcio di rigore, o Dybala si cimenta in uno dei suoi slalom palla al piede.

La Juve

Si sa, che il Canavese è un grande feudo bianconero e sono molti gli appassionati che fra poco meno di un'ora si connetteranno tutti insieme per assistere alla prima stagionale ad Udine della «nuova» Juventus. Con Max allegri tornato dopo due anni alla guida della squadra, dopo il quinquennio precedente in cui ha vinto 5 scudetti consecutivi, per un totale di 11 titoli, e con un Localtelli in più, appena arrivato dal Sassuolo dopo una lunga ed estenuante trattativa durante praticamente tutta l'estate.

Manca poco

Le prove generali con la nuova tecnologia sono state fatte, ma fra non molto arriverà il momento della Juventus che fin dalla partita contro gli uomini di mister Gotti (per una vita secondo di Maurizio Sarri, ex coach bianconero oggi alla Lazio) cercheranno di portare a casa i tre punti in palio. E per farlo il conte Max schiererà un 4-3-3 con Szczesny in porta; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro in difesa; a centrocampo Bentancur, Ramsey, Bernardeschi; Chiesa, Dybala , Ronaldo in attacco. Pronti, poi, ad entrare nella ripresa Morata a dare il cambio ad uno degli interpreti del tridente e Localtelli che farà il suo esordio in bianconero, coronando così il sogno di una vita: quello di giocare nella sua amata Juventus.