Sport
Sport

Distanti ma uniti in vista di ricominciare a settembre

Il mondo delle arti marziali sta subendo un vero e proprio «terremoto»

Distanti ma uniti in vista di ricominciare a settembre
Sport Alto Canavese, 10 Maggio 2020 ore 18:33

Distanti ma uniti in vista di ricominciare a settembre.

Distanti ma uniti

Sono distanti ma uniti in vista di ricominciare a settembre. Il mondo delle arti marziali sta subendo un vero e proprio «terremoto». Come molte discipline, infatti, a causa del Covid-19 che ha di fatto bloccato tutte le attività sia in palestra che all’aperto, la stagione è di fatto annullata, con l’intenzione di tornare sul tatami nel prossimo mese di settembre. Tutto ciò, però, non ha bloccato le società.  Tra queste la sempre attivissima Rem Bu Kan del maestro Giacomo Buffo, che si è adeguata al periodo, anche grazie alle nuove tecnologie, che le permettono di continuare a «restare attiva».

8 foto Sfoglia la gallery

Le dichiarazioni

«Siamo stati tra i primi club che, per la salvaguardia dei propri tesserati, ha deciso di chiudere le palestre - spiega Daniela Amato, la coordinatrice  dello storico team canavesano - Non a caso pochi giorni dopo il nostro stop è arrivato quello ufficiale da parte del Governo che ha “congelato” ogni sport».  A quel punto qualcosa bisognava pur inventarsi per far sì che l’attività non si bloccasse del tutto.  «L’ispirazione l’abbiamo avuta dopo che il Comune di Rivarolo, ci ha chiesto di realizzare un video messaggio, per il canale Youtube, «POLISport», (dedicato a tutte le associazione del Comune di Rivarolo) al fine di sensibilizzare la gente sulla questione Coronavirus e sul come affrontare il periodo. Ci siamo detti: perché non sfruttare i canali social e la tecnologia per continuare, anche se a distanza, gli allenamenti? Così il maestro Buffo in collaborazione con Lorenzo Terzano, Pasquale Rizzo, Giulia Buffo, Giorgio Padoan e Daniele Tomaino,ha programmato e sta continuando a proporre sessioni di allenamento, attraverso i social come Instagram, Facebook o Whatsapp e Zoom meeting. «Con delle dirette o con dei video nella chat di gruppo, facciamo in modo che i nostri allievi, agonisti e praticanti, possano continuare a tenersi allenati e aggiornati  per la preparazione agli esami per passaggio di grado. Siamo consci del fatto che non tutti hanno lo spazio necessario per fare determinati allenamenti, ma questo è un modo per tenerci in contatto ed allo stesso tempo continuare a coltivare la passione per il karate».

Stagione archiviata

Dando uno sguardo al calendario 2020 a livello di appuntamenti, purtroppo la prima parte dell’anno è di fatto già stata archiviata. «La stagione che si sarebbe conclusa a giugno è definitivamente saltata - conferma la Amato - Uno degli eventi più importanti, ovvero l’Europeo, è stato rinviato al 2021, mentre tutti gli impegni che erano in calendario sono annullati. Anche i Campionati Italiani sono per ora saltati. D’altronde, la situazione che si sta vivendo è chiara e lo sport sta navigando a vista». Non resta che sperare nella ripartenza nel prossimo autunno. «Ricominceremo a settembre, naturalmente sperando che sia più chiara non solo la situazione, ma anche come dovremo e potremo comportarci, tenendo conto delle evoluzioni del virus».