Il coassolese in gara a Losail

Domenica in Moto2 riparte l'avventura di Celestino Vietti Ramus

Dopo la promozione alla classe superiore nel fine settimana è tempo di gareggiare nuovamente.

Domenica in Moto2 riparte l'avventura di Celestino Vietti Ramus
Sport Lanzo e valli, 24 Marzo 2021 ore 14:48

Prima gara in quel di Losail. Domenica in Moto2 riparte l'avventura di Celestino Vietti Ramus.

Domenica in Moto2 riparte l'avventura di Celestino Vietti Ramus

Con le prove libere di venerdì 26 marzo, con le qualifiche del giorno dopo e quindi domenica 28 con la gara vera e propria, in programma sul circuito internazionale di Losail, inizia la nuova avventura di Celestino Vitti Ramus nel Motomondiale. Per il giovane e talentuoso pilota delle Valli di Lanzo (è originario di Coassolo) si tratta però di un 2021 all’insegna delle grandi novità.

La promozione dalla Moto 3...

Infatti, dopo due stagioni nelle quali si è ritagliato uno spazio sempre maggiore nella Moto 3, aggiudicandosi il titolo di miglior «Rookie» nel 2019 e concludendo in quinta posizione assoluta nel 2020, quest’anno «Cele» sarà impegnato nella classe superiore, ovvero la Moto2. Cambio di moto, non di squadra, dato che il canavesano è stato promosso e pienamente confermato dallo Sky Racing Team Vr46, la squadra di Valentino Rossi nata appunto per coltivare i talenti nostrani.

Il coassolese in sella alla Kalex del team Sky

Talenti come quello di Vietti Ramus, che insieme al suo compagno di team Marco Bezzecchi hanno il compito di portare il più lontano possibile le Kalex tra l’altro protagoniste nello scorso weekend dei test che si sono svolti a Doha, in Qatar. Vietti è conscio del fatto che si tratta di una grande opportunità da non mancare, sull’onda poi dell’entusiasmo suscitato negli ultimi anni, tra affermazioni, podi e gare in rimonta che hanno messo in mostra le doti del coasollese.

Le prime impressioni dopo le prove in Qatar

«Una tre giorni molto impegnativa - commenta il nostro dopo i test di Doha - Tanto lavoro sulla moto, ogni giorno dei passi in avanti anche se abbiamo ancora molto da fare. Peccato per la scivolata di domenica durante la simulazione, perché stavamo facendo bene».

2 foto Sfoglia la gallery