Giro d'Italia di ciclocross: il bilancio è eccezionale!

Un pubblico misto, formato da esperti e semplici curiosi, che hanno assistito a duelli animati e di grande qualità.

Giro d'Italia di ciclocross: il bilancio è eccezionale!
Sport Rivarolo, 10 Novembre 2019 ore 10:51

Giro d'Italia di ciclocross: il bilancio è eccezionale! Un pubblico misto, formato da esperti e semplici curiosi, che hanno assistito a duelli animati e di grande qualità.

Giro d'Italia di ciclocross

Il bilancio finale del «Giro d’Italia» di ciclocross, che si è svolto nelle Valli di Lanzo, è davvero eccezionale. L’evento sportivo che si è tenuto in quel di Cantoira nelle settimane scorse, grazie all’opera congiunta di Federazione Ciclistica Italiana, Gruppo Sportivo Brunero 1906 ed ASD Romano Scotti, ha offerto uno spettacolo straordinario, animato da una serie di gare di categoria che hanno tenuto desto l’interesse del folto pubblico presente. Un pubblico misto, formato da esperti e semplici curiosi, che hanno assistito a duelli animati e di grande qualità, i quali alla fine della giornata hanno portato a ben sette cambi ai vertici delle varie classi nazionali. Va detto che la prova valligiana è stata pure la tappa di apertura della Coppa Piemonte di specialità.

Le gare

Entrando nello specifico delle singole competizioni, bella prova Uomini Open da parte di Cristian Cominelli, portacolori del Cycling Cafè, che si è aggiudicato il gradino alto del podio. Alle sue spalle Filippo Fontana del Centro Sportivo dei Carabinieri, mentre la medaglia di bronzo è finita al collo di Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli). Ai piedi del podio poi un ragazzo conosciutissimo in zona, ovvero Luca Cibrario, che ha regalato una prestazione eccellente. Tra le donne, invece, il medagliere è stato composto (dal primo al terzo posto) da Sara Casasola (DP 66 Giant SMP), Gaia Realini (Vallerbike) e da Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti Elite). Proseguendo, tra gli Juniores successo di Filippo Agostinacchio, portacolori del Team Bramati, che ha preceduto il duo della DP 66 Giant SMP composto da Daniel Cassol e Kevin Pezzo Rosola. Tanti gli Allievi ai nastri di partenza: Federico De Paolis (Race Mountain Folcarelli) ha vinto davanti a Tommaso Ferri (Olimpi Valdarnese) ed Edoardo Bolzan (DP 66 Giant SMP), mentre a livello femminile Federica Venturelli (Cicli Fiorin) si è imposta su Eleonora Ciabocco (Team Di Federico) e Romina Costantini (DP 66 Giant SMP).

Spazio anche agli Esordienti e Master

Fra gli Esordienti la canavesana Anita Baima della Cicli Fiorin ha centrato il successo nei confronti di Beatrice Temperoni (Ciclistica Bordighera) ed Irma Siri (GS Cadeo). In campo maschile Stefano Viezzi (Libertas Ceresetto) ha avuto la meglio su Nicholas Travella (Cicli Fiorin) e Tommaso Bosio (Cicli Fiorin). Spazio pure ai G6, con le affermazioni di Elisa Ferri (Olimpia Valdarnese) ed Ettore Fabbro (Lib. Gradusca Friuli). Infine i Master: in Fascia 2 ha vinto Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), mentre in Fascia 1 Simone Veronese (Progetto Ciclismo Santena) ha chiuso primo. Tra le donne, invece, Sabrina Di Lorenzo è risultata la migliore tra le concorrenti al via.