Menu
Cerca
nuoto

I ragazzi dell’Aquasport conquistano medaglie e il pass per i campionati italiani assoluti

Un riscontro complessivo davvero notevole, capace di portare il nome di Rivarolo ai vertici del nuoto regionale e nazionale.

I ragazzi dell’Aquasport conquistano medaglie e il pass per i campionati italiani assoluti
Sport Rivarolo, 23 Marzo 2021 ore 11:35

I ragazzi dell’Aquasport conquistano medaglie e il pass per i campionati italiani assoluti nella prova di qualificazione regionale che si è svolta nei giorni scorsi a Torino.

I ragazzi dell’Aquasport conquistano medaglie

Il 2021 non è solo un anno di tribolazione e difficoltà per chi sta cercando di fare sport in questo periodo. Per fortuna ci sono pure momenti di soddisfazione e di risultati di prestigio, i quali ripagano gli sforzi (attualmente moltiplicati, per colpa della pandemia e delle sue restrizioni) fatti sia in fase di preparazione che di competizione nuda e cruda. Chiedere, per esempio, al gruppo dell’Aquasport, la società rivarolese che si occupa di nuoto, la quale è tornata dalla recente doppia giornata di gare a Torino con un bottino di tutto rispetto.

Qualificazione al Campionato Italiano

La kermesse in questione era la quarta prova di qualificazione regionale per il Campionato Italiano assoluto, nonché valida per l’assegnazione dei titoli piemontesi in vasca lunga categoria Ragazzi. Nella cornice del «Palanuoto» di Torino quattro ragazzi del nostro sodalizio si sono schierati ai nastri di partenza delle varie discipline. Alla fine nessuno ha deluso: in primo piano, in maniera particolare, è risultato Mateo Cernat, che ha chiuso le proprie fatiche con un oro nei 200 metri rana (con un tempo che rappresenta attualmente la seconda prestazione in Italia sulla distanza nella propria categoria), un argento sui 100 rana ed un altro secondo posto, questa volta nei 400 misti. Molto brava pure Michela Mattiel: lei, classe 2008, nella due giorni del capoluogo ha dovuto vedersela con diverse avversarie di un anno più grandi. Ciò, però, non le ha impedito di centrare la vittoria nel 200 metri rana, nonché di classificarsi terza nei 400 misti. Di tutto rispetto il come hanno nuotato Alessandro Caresio e Dario Marconi: seppur non siano arrivati sul podio, in tutte le 4 gare che hanno affrontato sono stati capaci di conseguire i loro “personal best”.

Ottimo bilancio

Insomma, un riscontro complessivo davvero notevole, capace di portare il nome di Rivarolo ai vertici del nuoto regionale e nazionale, rendendo merito al lavoro del direttivo del gruppo altocanavesano ed in primis all’ottimo allenatore Luca Andreo. Il tutto grazie pure alla grande disponibilità della Polisportiva Rivarolese che, nonostante i mesi di difficoltà che si stanno vivendo, è sempre pronta a sostenere l’attività natatoria. Il coach non solo sta operando al fine di migliorare a livello agonistico i ragazzi, ma pure di farli maturare sotto tutti gli aspetti. I risultati di Torino arricchiscono la bacheca dell’Aquasport, che in questi giorni si è schierata al via pure dei Regionali riservati questa volta alle categorie Juniores, Cadetti e Seniores. Inoltre, a conferma che il club nostrano non sta mai fermo, va segnalato che dal 2021 è entrato a far parte della franchigia denominata «Team Dimensione Nuoto», la quale raccoglie diverse realtà del territorio piemontese che hanno deciso di unire la loro capacità ed esperienza al fine di far crescere ancora di più il movimento in tutta la Regione.